Il 4 marzo parte  la quinta edizione di “Cagliari Open Data Day”

La manifestazione per la cultura dei dati aperti della Pubblica Amministrazione è giunta  alla  5a edizione   e come le precedenti viene organizzata, senza richieste di contributi,   dal Circolo dei Giuristi telematici e, per il 2017, dalle associazioni Need for nerds e Hub/Spoke

redazione

Compie cinque anni il Cagliari Open Data Day, manifestazione per la cultura dei dati aperti. Tutti i dati delle pubbliche amministrazioni, prodotti ogni giorno a migliaia,   sono un grande  patrimonio e   dovrebbero essere alla portata di tutti e quindi visibili e trasparenti per  i cittadini.

Come tutte le precedenti edizioni,  viene organizzata  quest’anno con tre giornate attorno  al  4 marzo prossimo,  senza richieste di contributi, dal Circolo dei Giuristi telematici e, per il 2017, dalle associazioni Need for nerds e Hub/Spoke con la collaborazione della Regione Sardegna il supporto del Crs4 e di alcune associazioni della cultura digitale isolana e con il patrocinio della Regione Sardegna e del Comune di Cagliari.

La valenza dell’iniziativa è stata riconosciuta anche fuori Sardegna: il Dipartimento della Funzione pubblica ha chiesto al Circolo dei Giuristi di inserire anche l’appuntamento cagliaritano all’interno della “Settimana Nazionale dell’Amministrazione Aperta”, la sette giorni per la cultura e la pratica della trasparenza nelle amministrazioni pubbliche e nella società.

Lunedì 27 febbraio, alle ore 10.30, nella Sala del Retablo del Comune di Cagliari, la manifestazione sarà presentata  alla  stampa con  il suo  articolato programma costruito su tre giornate attorno al 4 marzo, data 2017 e  delle altre iniziative in contemporanea mondiale dell’International Open Data Day.

Commenta!

venti + 8 =