Fino al 9 gennaio Alitalia assicura il 70% di incremento nei voli

La compagnia di bandiera incrementa la disponibilità di posti da Cagliari per Roma e Milano per quasi 50.000 poltrone e da Alghero per Milano Linate.

di Antonio Tore

Gli incrementi sui voli in continuità territoriale aerea operati da Alitalia da Cagliari per Roma e Milano e da Alghero per Linate raggiungono il valore medio del 70%.

Rispetto ai 70.836 posti previsti dal decreto di imposizione degli oneri di servizio, nel periodo festivo sino al 9 gennaio prossimo si giunge quindi a un’offerta pari a 120.447 poltrone.

“Si tratta di un ulteriore e importante aumento di capienza utile soprattutto per agevolare al massimo gli spostamenti dei sardi e per fronteggiare il controesodo di decine di migliaia di emigrati e turisti che in queste settimane hanno viaggiato e viaggeranno da e per l’isola – dice l’assessore dei Trasporti, Carlo Careddu –. Il monitoraggio sul traffico aereo in continuità territoriale da parte degli uffici dell’assessorato non si è mai interrotto, così da poter garantire un servizio il più possibile rispondente alle esigenze di mobilità di tutti i cittadini della Sardegna”.

Immissioni di posti record si registrano per esempio il 3 gennaio 2018 sulla Alghero-Linate-Alghero con un aumento del 307% rispetto al previsto, ovvero 1.044 seats in vendita, 788 in più della capienza ordinaria.

Sulla stessa rotta è stato programmato sino al 171% di incrementi il 6, 7 e 8 gennaio. Sulla Cagliari-Fiumicino-Cagliari si arriva anche al 50% di offerta in più per esempio il 2 gennaio con 2.750 poltrone disponibili, 910 aggiuntive sull’ordinario.

Numeri significativi, inoltre, sul collegamento Cagliari-Linate-Cagliari dove sempre il 2 gennaio si sfiora il 200% di incrementi con quasi 3.000 posti immessi sui canali di vendita, ovvero 1.990 in più dei 1.004 previsti. Sulla stessa rotta, anche il 7 gennaio, si arriva al 194% di aumenti con un’offerta pari a 2.954 poltrone.

Commenta!

quindici − 14 =