Ancora maltempo con piogge insistenti in Gallura e Flumendosa

un nuovo avviso a codice giallo su quelle zone , oltre che idraulico, anche idrogeologico a partire dalle 14 di oggi e per tutta la giornata di domani, martedì 24 gennaio

redazione

La Sori, sala operativa regionale integrata, sta seguendo in h24 la situazione di allerta gialla in Gallura e Flumendosa-Flumineddu, inizialmente per solo rischio idraulico. Il Centro funzionale decentrato, sulla base del bollettino di criticità, ha appena emesso un nuovo avviso a codice giallo sulle stesse zone per rischio, oltre che idraulico, anche idrogeologico a partire dalle 14 di oggi e per tutta la giornata di domani, martedì 24 gennaio, sino alla mezzanotte. Le norme di comportamento da adottare prima, durante e dopo fenomeni meteo-idrogeologici e idraulici sono consultabili all’indirizzo web:
http://www.sardegnaambiente.it/index.php?xsl=2282&s=289488&v=2&c=12454&idsito=20

AGGIORNAMENTO SITUAZIONE INTERVENTI ALLE 14,30. Dalla Gallura si segnalano alcuni ponti sommersi in strade secondarie (il ponte sul Rio San Girolamo a Olbia e il ponte che va sul fiume Liscia tra Arzachena e Tempio). Alcuni allagamenti, a seguito dell’esondazione di alcuni affluenti del Rio Siligheddu, hanno interessato strade e sottopassaggi di Olbia, dove il sindaco ha precauzionalmente chiuse le scuole. Chiuso l’attraversamento stradale San Giovanni per allagamento. Alcuni residenti sono stati invitati a spostarsi nei piani alti delle abitazioni come prevedono le norme di autoprotezione diramate dalla Regione. Edifici scolastici chiusi anche a Luogosanto, sempre in via precauzionale, dopo l’esondazione del Rio Baldu che ha provocato l’isolamento di una frazione. Pericoli per possibili esondazioni sulla strada statale 133, nel tratto a ridosso del fiume. A Calangianus continua a essere chiusa la strada comunale ‘Pascaredda’.
Nella zona Flumendosa-Flumineddu, è arrivata da Orosei la richiesta di intervento per liberare la spiaggia dai detriti di legna trasportati dai fiumi ingrossati.
Nel Nuorese si procede al ripristino della viabilità rurale a Orgosolo e Fonni. In quest’ultimo paese si segnala la presenza di turisti e curiosi. A Nuoro si procede con la verifica degli edifici scolastici e con interventi sulla viabilità nelle zone di Oliena, Dorgali, Siniscola, Lodè, Lula, Sant’Anna e del monte Ortobene.
Risultano chiuse le strade provinciali 45 tra Sologo e il bivio Marreri e 46 in agro di Oliena (ponte di Oloè).

Commenta!

uno × quattro =