In arrivo i primi  indennizzi ai pescatori di Capo Frasca

Il Comando militare ha inviato ai Sindaci dei Comuni interessati, la comunicazione dell’avvio del pagamento della prima parte di indennizzi ai pescatori di Capo Frasca per le limitazioni subite nelle attività di pesca a causa delle esercitazioni militari

 redazione

“Un ultimo, importantissimo, tassello in una vicenda che dura da più di vent’anni e per troppo tempo rimasta senza risposte, che garantisce equità e certezza di diritti ai pescatori che non hanno mai ricevuto le misure di indennizzo riconosciute ad altri che si trovano nella stessa situazione”.

Così il presidente della Regione, Francesco Pigliaru, informato della comunicazione che il Comando militare ha inviato ai Sindaci dei Comuni interessati, sull’avvio del pagamento della prima parte di indennizzi ai pescatori di Capo Frasca per le limitazioni subite nelle attività di pesca a causa delle esercitazioni militari.

Teniamo fede a un impegno che io e la Ministra Pinotti abbiamo assunto il 19 giugno 2014, data della seconda Conferenza nazionale sulle servitù militari. Da allora siamo stati al fianco dei Sindaci e dei pescatori: non abbiamo fatto proclami ma lavorato per ottenere risultati concreti. Questo è uno dei nostri risultati. A breve tornerò a Capo Frasca per condividere con i Sindaci e i pescatori delle marinerie questa bella notizia” conclude Francesco Pigliaru.

 

Commenta!

16 − sedici =