Assemini, finalmente il Piano per il Centro Storico.

Rivitalizzare e risanare, riqualificandolo, il centro storico: questi gli obiettivi del nuovo PPCS (Piano Particolareggiato del Centro Storico) adottato ieri sera in Consiglio Comunale

di Antonio Tore

Un atto fondamentale per il rilancio dell’intero comparto edilizio asseminese è stato approvato dal Consiglio Comunale di Assemini,  ponendo le basi per la riqualificazione e la rivitalizzazione architettonica e sociale del Centro Storico.

Tra i provvedimenti principali adottati sono da mettere in evidenza: si potranno suddividere in più edifici le singole unità abitative, con le opportune modifiche. Inoltre, verrà concesso con più facilità il cambio di destinazione d’uso. Le strutture residenziali, cioè, potranno diventare attività commerciali (dal semplice negozio ai bed and breakfast) o artigianali senza che le pratiche si arenino necessariamente tra le maglie della burocrazia.

Non solo: Per tutte le attività commerciali sarà più semplice installare esternamente strutture mobili (ad esempio gazebo e tavolini), in modo da rendere più vivo e attraente l’intero centro storico Asseminese. Per tutti coloro che effettueranno le opere di ristrutturazione e di innovazione, oppure di cambio di destinazione d’uso dei propri immobili, l’Amministrazione Comunale ha previsto eventuali premialità nel caso in cui almeno il 50% dei materiali utilizzati appartengano alla bioedilizia, dando quindi grande importanza anche al rispetto dell’ambiente.

 

Commenta!

7 + diciannove =