Assl Cagliari: “Nessun caso di infermiera licenziata per un selfie”

La direzione della Assl smentisce il caso dell’infermiera licenziata per aver scattato un selfie nell’ospedale S.S. Trinità di Cagliari

redazione

Questo che segue il comunicato della Assl di Cagliari:

Infermiera licenziata: nessun caso nei presidi ospedalieri della ASSL di Cagliari.
In riferimento all’articolo apparso sul quotidiano l’Unione Sarda in data 20 aprile 2017 dal titolo “Si fa un selfie con una paziente. Cagliari, infermiera licenziata”, pur apprezzando l’intento del giornalista di approfondire la tematica attuale sull’abuso dei selfie in ospedale, corre l’obbligo di precisare quanto segue.
Non risulta agli atti di questa ASSL e, in particolare, dell’Ufficio Procedimenti Disciplinari, che dei collaboratori sanitari (infermieri professionali) reclutati a tempo determinato e assegnati al Presidio Ospedaliero SS. Trinità, siano stati licenziati per giusta causa connessa a violazioni di cui sopra o licenziati per giustificato motivo oppure licenziati per ragioni disciplinari.

Gli eventuali mancati rinnovi contrattuali sono attribuibili ad altre causali. Non risulta, infine, che i dirigenti sanitari del P.O. SS. Trinità abbiano preso alcun provvedimento, né attivato alcun procedimento disciplinare nei confronti di collaboratori professionali sanitari in relazione ai fatti di cui sopra.

Commenta!

5 + 19 =