Aumentano i casi di persone scomparse

A volte lo fanno volontariamente, altre sparizioni si verificano per diversi motivi. Casi in aumento in Sardegna.

 di Antonio Tore

 Negli ultimi mesi, in Sardegna, si sono verificati diversi casi di sparizioni di persone, che hanno interessato l’opinione pubblica.

L’ultimo caso riguarda un 39enne di Carbonia, Sebastian Casula, che si è allontanato con una bicicletta martedì scorsi. Da allora, erano le 8.30 del mattino, di lui non si hanno più notizie.

“Al momento della scomparsa indossava scarpe da tennis bianche e bermuda rossi”, è la descrizione fatta dall’avvocato Gianfranco Piscitelli, presidente di Penelope Sardegna, l’associazione che assiste le famiglie degli scomparsi attiva in Sardegna dal settembre 2015.

“Su segnalazione della Prefettura”, scrive su Facebook Piscitelli “pare che il giovane abbia confidato di aver voglia di fare un viaggio, prendersi una vacanza ed il giorno della sua scomparsa combacia con l’accredito bancario del suo stipendio. Si chiede di porre attenzione ai luoghi di villeggiatura sia in Italia che all’Estero, specialmente Spagna”.

Poi l’appello: “Chiunque lo abbia visto in aereoporto, porti, traghetti, treni o lo avvisti è pregato di avvertire le forze dell’ordine, la stazione dei carabinieri di Carbonia 0781/667800, la madre Francesca Sanna al cellulare 349/8667518 o l’Associazione Penelope Sardegna al cellulare del presidente Gianfrancesco Piscitelli 388/6311738”.

Casula è solo l’ultimo caso verificatosi in Sardegna nell’ultimo periodo.

Non si hanno ancora notizie, ad esempio, di Pier Paolo Murru, il 52enne di Quartucciu di cui si sono perse le tracce martedì scorso e che sarebbe partito volontariamente verso Madrid.

La sua vecchia Panda è stata, infatti, ritrovata in divieto di sosta all’aeroporto di Elmas, con il cellulare acceso al suo interno.

Questa sparizione ha ricalcato, in effetti, quella precedente di Giovanni Cogoni, un quartese scomparso nel mese di giugno, il quel ha messo fine, tragicamente, alla propria vita lanciandosi da un albergo a Madrid.

Ugualmente non si hanno notizie di Luigi Dessì, pensionato di San Vito, anche lui scomparso nel mese di giugno e sofferente per vuoti di memoria.

 

 

Commenta!

quattro + diciassette =