Cagliari: agenti salvano un  uomo al Sant’Elia colpito da malore

Alla fine dell’incontro Cagliari-juventus, durante il  deflusso, il capo equipaggio di una delle tre pattuglie che monitoravano i parcheggi all’esterno dello stadio,   ha notato che una persona  si accasciava al suolo intervenendo immediatamente

redazione

Durante i servizi predisposti nella giornata di ieri in occasione dell’incontro Cagliari-Juventus che ha portato  nel capoluogo migliaia di persone,  gli equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine della Polizia di “Abbasanta” si sono resi protagonisti di un intervento di soccorso che ha riguardato un signore di 78 anni colpito da arresto cardiaco.I servizi di controllo erano stati potenziati con  gli uomini di Abbasanta che unitamente alle Volanti della Questura di Cagliari hanno monitorato tutta la città con particolare riguardo alla zona del Sant’Elia.

Alla fine dell’incontro, durante la  fase del deflusso, il capo equipaggio di una delle tre pattuglie che controllavano  i parcheggi, all’esterno della zona ingresso squadre, ha notato che in un  gruppetto di tre persone che camminavano,  una si accasciava al suolo.  Le altre due non si erano accorte di nulla. Immediatamente gli agenti  hanno creato una zona  di protezione bloccando il traffico e scesi dalle auto hanno verificato che l’anziano  non aveva più battiti nel polso. Hanno praticato subito  il massaggio cardiaco e richiesto l’intervento immediato di una ambulanza avvisando il  113. Trasportato all’Ospedale Brotzu la persona  è stata affidata alle cure dei cardiologi.

L’intervento tempestivo degli agenti del Reparto Prevenzione Crimine unitamente all’ambulanza, arrivata subito, ha consentito di stabilizzare la situazione e forse salvare la  vita dell’anziano.

 

 

Commenta!

dodici − 4 =