Cagliari: arrestati un cittadino libico e un minorenne algerino

Avevano aggredito, picchiato e rapinato un uomo in via Malta

di Antonio Tore

 

Aiad Mohamed Sherif, 27enne, libico, pregiudicato e S.M.Z. 17enne, algerino, con precedenti di polizia, sono stai arrestati nella notte per il reato di rapina aggravata e, il minore, anche per false attestazioni sull’identità.

A seguito di una telefonata pervenuta al 113, una pattuglia è intervenuta  in Via Malta dove un uomo che era stato aggredito, picchiato e poi rapinato da due ragazzi stranieri.

Gli Agenti giunti immediatamente sul posto, hanno accertato che pochi istanti prima la vittima, senza fissa dimora, che dormiva nei pressi di un portoncino, era stata avvicinata da due cittadini stranieri che gli portavano via la birra e un marsupio contenente farmaci.

L’uomo, dopo aver ripreso verbalmente i due, veniva aggredito e picchiato con calci e pugni. Nel frattempo giungeva in Via Malta un conoscente della vittima che si accorgeva dell’aggressione e nel contempo notava i due giovani fuggire in direzione Piazza del Carmine.

Mentre i poliziotti ricevevano dettagliate descrizioni degli autori, il conoscente della vittima ha notato passare i due soggetti, indicandoli agli Agenti che li hanno subito bloccati.

Identificati e controllati sono stati trovati in possesso del marsupio e dei medicinali asportati alla vittima che, accompagnata presso un nosocomio cittadino, è stata medicata per trauma facciale e ferita al braccio destro e trattenuta per accertamenti.

Sherif è stato associato presso la Casa Circondariale di Uta mentre il minore è stato accompagnato al C.P.A. di Sassari.

 

 

 

Commenta!

otto + 7 =