Cagliari: difende il figlio vessato, schiaffi al bullo

Cagliari, volano schiaffi al bullo e calci alla macchina del genitore, ma la lite si chiude con le scuse reciproche

di Annalisa Pirastu

L’episodio è avvenuto questa mattina nella piazza Repubblica davanti alla stazione della metropolitana di superficie. Protagonisti due ragazzi di 17 anni e il padre di uno dei due.

L’uomo ha accompagnato alla fermata il figlio, che si lamentava che da giorni veniva sbeffeggiato da un coetaneo. Il bullo è stato avvistato proprio mentre il ragazzino bullizzato scendeva dall’auto del padre. A quel punto l’adulto si è avvicinato al bullo per parlargli.

Il genitore ha rimproverato il ragazzino che da tempo vessava e bullizzava il figlio, “Smettila di prendere in giro mio figlio”, gli ha intimato. A quel punto è scoppiata la lite, culminata con un calcio ad un’auto, uno schiaffo assestato al ragazzino accusato  e l’arrivo della Polizia.

In risposta all’intervento del genitore il 17enne si è avvicinato alla sua auto e ha assestato un calcio alla carrozzeria. L’uomo a quel punto ha perso la pazienza e ha colpito con uno schiaffo al viso il diciassettenne.. Si è subito creato un capannello di passanti che hanno cercato di dividere i due. Sono anche arrivati sul posto gli agenti della squadra volante che hanno preso le generalità dei presenti e hanno cercato di chiarire la situazione.

La vicenda si è conclusa con la richiesta di  scuse reciproche e  la promessa da parte  del ragazzino di cambiare atteggiamento nei confronti del coetaneo.

Commenta!

venti + otto =