Cagliari: due serbe entrano in un’abitazione forzando La porta  ma vengono sorprese dalla proprietaria

Cristina DJORDIEVIC 20 enne e Tania RANDELOVIC 22 anni, serbe pregiudicate,  hanno forzato la porta d’ingresso di un’abitazione in via Giotto ma sono state sorprese  dalla proprietaria e costrette alla fuga.  Subito  dopo sono state arrestate dalla polizia intervenuta immediatamente

di Antonio Tore

Gli Agenti della Squadra Volante hanno arrestato  Cristina DJORDIEVIC 20 enne e Tania RANDELOVIC 22 enne, cittadine serbe, entrambe pluripregiudicate, per i reati di tentato furto in abitazione e possesso ingiustificato di arnesi atti allo scasso. Nella mattinata di ieri, al  113, è stato segnalato un  tentativo di furto in abitazione, appena avvenuto nella Via Giotto. Il Centro Operativo ha subito diramato dettagliate descrizioni delle autrici del gesto, due donne dell’età apparente di circa vent’anni.

Gli Agenti, raggiunta la zona, hanno iniziato le ricerche rintracciando le due ragazze, perfettamente corrispondenti per tratti somatici e di abbigliamento alle descrizioni in loro possesso. Una di loro, accortasi della presenza dell’equipaggio, ha tentato di nascondersi tra le auto in sosta ma è stata bloccata, unitamente alla giovane con la quale stava cercando di allontanarsi. Sottoposte a controllo, sono state trovate in possesso di un paio di forbici della lunghezza di cm. 15, un cucchiaino con il manico ricurvo e una chiave a “rullino” in acciaio.

Gli accertamenti effettuati dai poliziotti hanno permesso di riscontrare che le due giovani, poco prima, dopo aver suonato per due volte al campanello di un’abitazione di via Giotto, non avendo ricevuto risposta, avevano forzato la porta di ingresso. All’interno della casa si trovava la proprietaria che, controllato dallo spioncino, credendo fossero delle venditrici porta a porta, non aveva aperto cercando di non farsi sentire.

La vittima, sentendo dei rumori sospetti provenire proprio dall’ingresso, si era avvicinata notando le giovani viste poco prima dallo spioncino, all’interno dell’abitazione, correndole incontro e urlando contro di loro era riuscita a farle allontanare approfittando dell’effetto sorpresa scaturito dalla sua presenza.

Tanja  RANDELOVIC è stata riconosciuta anche come l’autrice di un furto in appartamento avvenuto il 23 giugno scorso  a Cagliari. Tratte in arresto sono state trattenute presso le camere di sicurezza in attesa del processo con rito per direttissima previsto per la mattinata odierna.

 

Commenta!

quattro × cinque =