Cagliari: Eos, tra formazione professionale lavoro e nuove idee imprenditoriali

Al via la seconda edizione del progetto sulle attività integrate promosso dal Crea dell’ateneo di Cagliari. Gratuito, può ospitare 25 candidati sardi, disoccupati e inattivi con il diploma di scuola superiore e prevede 120 ore di attività. Le iscrizioni scadono il 16 febbraio

di Antonio Tore

Idee imprenditoriali di successo. “Attività integrate per l’empowerment, la formazione professionale, la certificazione delle competenze, l’accompagnamento al lavoro, la promozione di nuova imprenditorialità, la mobilità transnazionale negli ambiti della ‘Green & Blue Economy’ – linea C – Por Sardegna Fse 2014-2020”: una cornice che nella sostanza permette di proiettare nel futuro talento, competenze, fantasia e determinazione nel cercare la strada del successo. Sono aperte le candidature per la seconda edizione del progetto Eos (Emerging organization ship), che rappresenta un ulteriore passo avanti sul fronte delle risposte esaurienti e concrete proposte dall’Università di Cagliari su un fronte delicato e fondamentale per le nuove generazioni, quale è quello dell’occupazione e della valorizzazione dei giovani “cervelli” isolani. Curato dallo staff guidato dal pro rettore per l’Innovazione, Maria Chiara di Guardo, Eos è promosso dal Crea (Centro servizi di ateneo per l’innovazione e l’imprenditorialità dell’ateneo del capoluogo regionale).

Formazione di qualità a costo zero. Puntiamo a trasmettere il sapere di impresa e valori quali identità, fiducia nelle proprie capacità e valore nelle proprie idee. Parole chiave – spiega la professoressa Di Guardo, direttore del Crea – sono creatività, innovazione e imprenditorialità”. Eos è un percorso gratuito di formazione, consulenza e assistenza tecnica per l’avvio di nuove attività economiche nel settore dell’Ict, rivolto a disoccupati, inoccupati e inattivi residenti in Sardegna e in possesso del diploma di scuola superiore. I partecipanti svilupperanno una propria idea d’impresa o lavoro autonomo usufruendo delle competenze e delle metodologie messe a disposizione dal team di esperti del Crea, già consolidate nel Contamination Lab UniCa, capofila nazionale dell’Italian CLab Network.

Posti, scadenza iscrizioni, punti di forza. Il progetto prevede 25 posti disponibili – 13 riservati alle donne – ed è articolato in 120 ore complessive di attività che si svolgeranno al Crea UniCa, via Ospedale 121, Cagliari. Ci si può candidare entro le 12 di venerdì 16 febbraio. Punti di forza del progetto Eos sono la fruibilità gratuita del percorso e le competenze e le metodologie messe a disposizione dal team di esperti del Crea. Il progetto, attraverso gli archetipi della barca, dell’avventura e del viaggio, vuole comunicare ai potenziali destinatari rispettivamente sicurezza e supporto, nuovi inizi e il mettersi in gioco, l’intraprendere un percorso che cambi la propria percezione di sé e di impresa.

Informazioni: 070.6758440 – unica.it e crea.unica.it/Eos

 

Commenta!

9 − 8 =