Polizia: bilancio dell’attività svolta nel mese di febbraio a Cagliari

La Polizia di Stato, nello scorso mese di febbraio, nell’ambito dell’ulteriore intensificazione dei controlli amministrativi, ha svolto servizi finalizzati ad accertare il rispetto della legalità nell’ambito degli esercizi pubblici, circoli privati e sale da gioco nelle aree del comune di Cagliari.

di Antonio Tore

I controlli operati dalla Squadra Amministrativa della Questura di Cagliari, con l’ausilio dei normali servizi di presidio del territorio e in collaborazione con la Squadra Mobile, hanno interessato 9 locali ed hanno permesso di raggiungere importanti risultati sia sotto l’aspetto preventivo che sanzionatorio.

In particolare, il titolare di una sala giochi è stato deferito all’Autorità giudiziaria in quanto la conduceva senza l’autorizzazione prevista dall’art. 88 TULPS. La presenza di 13 apparecchi da divertimento e intrattenimento  all’interno della sala  in assenza di titolo è stata rilevata dai Monopoli di Stato per l’applicazione delle relative sanzioni che si  aggireranno intorno ai 1500,00 euro per ciascun apparecchio.

All’interno di un altro circolo sono stati rinvenuti e sequestrati 2 apparecchi  elettronici irregolari in quanto non collegati alla rete telematica dei Monopoli di Stato e privi di nulla osta all’esercizio con la conseguente applicazione di sanzioni per un totale di Euro 4.660,00. E’ stato altresì confiscato il  denaro contenuto all’interno delle slot.

In diverse occasioni sono state riscontrate e sanzionate violazioni delle norme poste a tutela della salute con riferimento al divieto di fumo e alla rilevazione dei tassi alcolemici e sono state segnalate al competente Ispettorato del Lavoro le posizioni dei dipendenti identificati all’interno dei locali al fine di verificare la regolarità del contratto di assunzione.

Infine, successivamente all’arresto di uno spacciatore operato dalla Squadra Mobile all’interno di un circolo privato, è stata disposta la sospensione dell’attività di somministrazione di alimenti e bevande, ai sensi dell’art. 100 TULPS, misura quest’ultima finalizzata ad impedire che la prosecuzione di determinate condotte all’interno del locale possa creare situazioni di pericolo per  l’ordine e la sicurezza pubblica.

Continueranno incessanti controlli disposti dal Questore di Cagliari che saranno effettuati nelle prossime settimane.

Commenta!

9 + dieci =