Camera Commercio Cagliari-Oristano: saranno 33 i componenti del  nuovo consiglio camerale

Il Commissario ha adottato la determinazione numero 1, che approva la norma statutaria per la determinazione della consistenza dei settori di attività economica e la composizione del nuovo consiglio camerale

 redazione

Entrato in carica lo scorso 19 settembre, il commissario ad acta della costituenda Camera di commercio di Cagliari Oristano, Enrico Massidda, ha già provveduto ad alcuni adempimenti nel percorso che sta portando alla nascita del nuovo ente camerale, nel quale confluiscono la Camera di commercio di Cagliari e quella di Oristano.

In particolare il commissario ha adottato la determinazione numero 1, che approva la norma statutaria per la determinazione della consistenza dei settori di attività economica e la composizione del nuovo consiglio camerale, scaturiti dai dati economici per l’anno 2016 della Camera di commercio di Cagliari Oristano, relativi al numero di imprese, al diritto annuale versato, all’indice di occupazione, al valore aggiunto, dati economici pubblicati sul sito internet del Ministero dello Sviluppo Economico con decreto dello scorso 12 settembre.

A fare parte del consiglio della Camera di commercio di Cagliari Oristano saranno 33 consiglieri: 4 rappresentanti del settore Agricoltura, 4 dell’Artigianato, 3 dell’Industria, 7 del Commercio, uno delle Cooperative, 2 del Turismo, 2 dei Trasporti e Spedizioni, uno del settore del Credito e delle Assicurazioni, 5 del settore dei Servizi alle imprese e un rappresentante degli altri settori economici. Per quanto riguarda i rappresentanti di Agricoltura, Industria e Commercio, uno di questi, per ciascuno dei tre settori, dovrà essere espressione delle piccole imprese.

Del consiglio della Camera di commercio di Cagliari Oristano faranno parte, inoltre, 3 componenti, di cui 2 in rappresentanza, rispettivamente, delle organizzazioni sindacali dei lavoratori e delle associazioni di tutela degli interessi dei consumatori e degli utenti, e uno in rappresentanza dei liberi professionisti, designato dai presidenti degli ordini professionali presso la Camera di commercio.

Nella norma statutaria approvata dal commissario ad acta della costituenda Camera di commercio di Cagliari Oristano Enrico Massidda è stabilito anche un meccanismo di salvaguardia di genere nella composizione del nuovo consiglio camerale: “Le organizzazioni imprenditoriali o loro raggruppamenti, cui spetta designare complessivamente più di due rappresentanti, individuano almeno un terzo dei rappresentanti di genere diverso da quello degli altri”.

Saranno le associazioni di categoria presenti nei diversi settori economici a dover effettuare le designazioni dei rappresentanti, sulla scorta delle quali sarà poi il presidente della Giunta regionale Francesco Pigliaru a effettuare le nomine del nuovo consiglio della Camera di commercio di Cagliari Oristano, che resterà in carica 5 anni, dalla data di insediamento, e che sarà chiamato ad eleggere il presidente e la giunta della nascente Camera di commercio.

Le Camere di commercio di Cagliari e di Oristano hanno organizzato ciascuna un incontro di approfondimento sulla procedura per la determinazione della consistenza delle organizzazioni nel consiglio camerale della costituenda Camera di commercio di Cagliari Oristano. Gli incontri, rivolti a tutte le associazioni e organizzazioni di rappresentanza delle imprese, dei lavoratori, dei consumatori e degli utenti, sono fissati per domani giovedì 30 novembre: alle ore 10 nella sala consiglio della Camera di commercio di Cagliari, in Largo Carlo Felice 72, al primo piano, a Cagliari,  e alle ore 15, nella sala conferenze della Camera di commercio di Oristano, in via Carducci 23/25, a Oristano.

Commenta!

18 − sette =