Carnevale cagliaritano:  mostre, sfilate e convegni

Il clou  domani 18 febbraio 2017, con la  sfilata di carnevale nel centro storico, con le maschere tradizionali de “S’Urtzu e sa Mamulada” di Seui e “S’Intibidu” di Ardauli che incontrano sa Ratantira Casteddaia

di Daniele Puddu

E cominciato ieri sera  “Carnasciali – Il Carnevale Cagliaritano 2017,     Miti e Maschere”, organizzato dalle Associazioni “Quadrifoglio Karalis”, “Pixel Multimedia Aps”, dal C.C.N. “Centro Storico Cagliari” e dalla Confesercenti della provincia di Cagliari. In programma mostre, sfilate e convegni.

 Mostre: ieri sera c’è stata  l’inaugurazione  della “Mostra delle maschere tipiche cagliaritane, costumi, strumenti e foto storiche” della G.I.O.C., al  “May Mask” in piazza Tristani. La mostra rimarrà aperta fino al 21 febbraio 2017.

Oggi invece, 17 febbraio 2017, alle ore 19.00, presso la sala “Pixel Multimedia” in via Tempio 22/a inaugurazione della “Mostra fotografica e Maschere tradizionali cagliaritane della Sardegna” , che rimarrà aperta al pubblico fino al 20 febbraio 2017.

 Sfilata: domani, sabato 18 febbraio 2017, grande sfilata di carnevale nel centro storico, con le maschere tradizionali de “S’Urtzu e sa Mamulada” di Seui e “S’Intibidu” di Ardauli che incontrano sa Ratantira Casteddaia.  La sfilata comincia alle ore 17,30 c on appuntamento in via Alghero angolo via Garibaldi e ritrovo in piazza San Sepolcro.

 Convegno: Domenica 19 febbraio 2017 infine, convegno alle ore 10.00 presso Sala “Pixel Multimedia” di via Tempio 22/a, dal titolo di “Carnevale sardo, tra riti pagani e tradizione”, con l’omaggio del regista Enrico Pau alla “Rantantira Casteddaia”, i saluti di Virginia Marci (Presidente Pixel Multimedia) e il dibattito coordinato da Gianfranco Carboni (Presidente Quadrifoglio Karalis).

Attese nel convegno  le relazioni di Dennis Mura (presidente Ass. “S’Urtzu e sa Mamulada”) sui “Riti di pre solstizio e la nascita de s’Urtzu”, della Dr.ssa Simonetta Delussu (scrittrice e studiosa delle tradizioni sarde) sui “Riti pagani e sciamanesimo nel carnevale sardo“ e ancora di Marco Lampis (Sindaco di Escalaplano), Giuseppe Secci (Presidente del gruppo S’Intibidu” di Ardauli), Alessandro Cossu (Presidente del gruppo “Sos Corriolos” di Neoneli), autorità e studiosi.

Al termine, nello spiazzo antistante la sala conferenze, seguirà una breve esibizione dei gruppi presenti.

Commenta!

1 − 1 =