Cgil porta a conoscenza del Ministro Poletti la vicenda del sindacalista Aias licenziato

Una delegazione della Cgil ha portato ieri all’attenzione del ministro del lavoro Poletti il licenziamento del sindacalista Michele Serra da parte dell’Aias

di Antonio Tore

I segretari Cgil Michele Carrus e Carmelo Farci insieme ai segretari Fp Nino Cois e Giorgio Pintus hanno esposto al ministro i contorni della gravissima azione ritorsiva e il complessivo atteggiamento dell’Aias, che svolge attività di servizio finanziate con fondi pubblici e agisce fuori dalle regole democratiche.

Per protestare contro l’Aias e chiedere il ritiro del licenziamento, Cgil e Fp hanno inoltre organizzato una manifestazione domani, dalle 16 alle 18, davanti alla sede dell’Aias in viale Poetto 312 a Cagliari. Il sindacato si rivolge anche alle istituzioni e alla politica perché intervengano con forza per difendere la democrazia e la libertà di espressione, respingendo l’arroganza dei vertici Aias, anche valutando tutte le possibili azioni da portare avanti.

Cgil e Fp chiedono inoltre che sia data piena applicazione della delibera della Giunta regionale 23/25 del 9 maggio 2017, nella quale – nell’ambito dei contratti tipo stipulati dall’Ats con gli erogatori privati di prestazioni sanitarie e socio-sanitarie – si prevede che “oltre la violazione degli obblighi assicurativi, previdenziali e in materia di sicurezza sul lavoro, viene considerata quale grave inadempimento contrattuale la mancata corresponsione delle retribuzioni ai lavoratori”.

Alla manifestazione parteciperanno tutti i livelli della Confederazione per denunciare i metodi da regime oppressivo dei vertici Aias che credono di poter mettere a tacere lavoratori e sindacato cancellando anni di battaglie per la difesa dei diritti, della libertà e della democrazia.

Commenta!

quattro × 1 =