Il Consiglio Regionale approva la istituzione dei Comitati consultivi misti

Rubiu (Capogruppo UDC in Consiglio regionale): “E’ stata accolta la decennale richiesta formulata dall’associazione sarda “Alessandro Ricchi”
di Antonio Tore
 
La proposta, presentata dal Capogruppo dell’Udc Gianluigi Rubiu,  di un emendamento per venire incontro alla richiesta dell’associazione sarda “Alessandro Ricchi”. è stata approvata dal Consiglio regionale.
“La Rete regionale donazione e trapianti è costituita – spiega l’esponente centrista – da tutti i componenti che partecipano al processo della donazione, del prelievo e del trapianto degli organi e dei tessuti coadiuvata dal Comitato consultivo misto (composto in maggioranza da rappresentanze di cittadini e associazioni di volontariato e in minoranza da rappresentanti dell’Azienda sanitaria, da medici e dagli enti locali).  Il Comitato avrà compiti di supporto all’Azienda Sanitaria, di proposta sui servizi e di verifica sul miglioramento degli stessi”.
Un apparato fondamentale per l’universo del volontariato isolano che in Sardegna conta 1600 associazioni.
“I comitati consultivi misti – conclude Rubiu – assicurano i controlli di qualità dal lato della domanda, specie con riferimento ai percorsi di accesso ai servizi. Hanno poi il compito di  promuovere l’utilizzo di indicatori di qualità dei servizi dal lato dell’utente, definiti a livello regionale, tenendo conto anche delle specificità locali. Utilizzano la sperimentazione sulle modalità di raccolta e analisi dei segnali di disservizio”.

Commenta!

due × 3 =