I dati Expedia mostrano la crescita della domanda di vacanza in Sardegna

Nuovi dati del gruppo Expedia, società di viaggi online, rivelano una crescita della domanda nel periodo di luglio, agosto e settembre rispetto allo stesso periodo del 2016. In crescita Villasimius e Costa Smeralda.

di Antonio Tore

L’incremento più rilevante nelle preferenze dei viaggiatori è stato registrato dalle principali città d’arte: Roma +5%, Firenze +15%, Milano +20%, Venezia +10% circa e Napoli +20%. Le destinazioni sulle sponde dei laghi del nord hanno destato un interesse sempre maggiore, come il Lago di Como, che è cresciuto del 10% rispetto al 2016.

Inoltre, le destinazioni balneari come Capri, Villasimius e la Costa Smeralda hanno registrato anche una crescita a doppia cifra della domanda (rispettivamente a +10%, +40% e +20%).

I dati, quindi, confermano che l’Italia è considerata la meta turistica ideale per gran parte di viaggiatori internazionali, in particolare dai turisti provenienti dall’area anglosassone: USA, Gran Bretagna, Canada e Australia figurano tra i primi 10 paesi per numero di notti.

“I viaggiatori anglosassoni hanno da sempre un debole per il nostro Paese, e siamo davvero felici di poter constatare come in nostri hotel partner crescano fortemente anche in altri mercati – ha dichiarato Marco Sprizzi, Director Market Management, Expedia® Lodging Partner Services Italia – la costante crescita del traffico internazionale è stata possibile grazie all’ampia offerta di Expedia, caratterizzata da una strategia multi-brand ricca e diversificata. Inoltre, le più recenti innovazioni della piattaforma Expedia® Partner Central, come “Luoghi di interesse” e “Real-Time Feedback”, aiutano gli hotel partner a comunicare con ospiti di nazionalità, bisogni e desideri diversi”.

 

 

Commenta!

tre × due =