Il Policlinico Duilio Casula in prima linea nella lotta ai tumori maligni alla tiroide

È tra le quattro migliori strutture sanitarie italiane. Comunicato Stampa della A.O.U.

di Antonio Tore

Tumori alla tiroide, il Policlinico è ai vertici della sanità Italiana. Secondo la classifica stilata dal sito Dove e Come mi curo(https://www.doveecomemicuro.it/indicatori/H219-tumore-maligno-alla-tiroide-volume-annuale-di-interventi-chirurgici), la Chirurgia Generale e Endocrinologia della Azienda ospedaliero universitaria di Cagliari è  tra le migliori quattro strutture della nazione, con oltre 400 interventi l’anno.

I tumori alla tiroide sono piuttosto comuni e vengono trattati chirurgicamente con l’obiettivo di asportare la ghiandola e i linfonodi coinvolti.

L’unità operativa complessa di Chirurgia Generale ed Endocrina, diretta dal professor Angelo Nicolosi e dal suo collaboratore professor Piergiorgio Calò, è centro di riferimento di chirurgia della tiroide accreditato dalla U.E.C. (Club delle U.E.C. – Associazione delle Unità di Endocrinochirurgia Italiane).

Il reparto effettua 1273 ricoveri ordinari in un anno e 393 Day Hospital per un totale di 1177 interventi chirurgici (dati del 2016). L’unità operativa, oltre a occuparsi di Chirurgia generale e partecipare al circuito delle urgenze cittadine, si occupa in maniera elettiva del trattamento chirurgico delle principali malattie endocrine, in particolare della tiroide, delle paratiroidi e del surrene. In particolare nel 2016 sono stati effettuati circa 300 interventi sulla tiroide (ma negli anni precedenti si è spesso superato il numero di 400 arrivando sino a 457 interventi per anno), oltre a 25 interventi sulle paratiroidi.

Di rilievo anche l’attività scientifica e di ricerca sul carcinoma tiroideo testimoniata da articoli sulle principali riviste internazionali con elevato impact factor come Surgery, European Journal of Surgical Oncology, Endocrine, World Journal of Surgical Oncology e International Journal of Surgery; importanti anche le collaborazioni nazionali ed internazionali con l’Università Cattolica del Sacro Cuore/Policlinico Gemelli, la II Università di Napoli, la Università La Sapienza di Roma e la Boston University School of Medicine/Boston Medical Center, Boston (USA).

Questo importante traguardo dimostra l’eccellenza alla quale punta l’Azienda ospedaliero universitaria di Cagliari, che lavora quotidianamente con l’obiettivo di offrire i migliori trattamenti ed essere punto di riferimento nella sanità sarda.

 

Commenta!

uno × 3 =