Incendio di Pirri: arrestata la mamma

Agli inquirenti era apparsa subito inverosimile la versione della donna circa le cause che ieri avevano scatenato un incendio a Pirri, intossicando la stessa mamma e il figlioletto di 20 giorni

di Antonio Tore

Stamattina, la donna di 40 anni, è stata formalmente accusata di tentato omicidio ed è stata arrestata dalla Polizia che ha svolto le indagini sull’accaduto.

La donna, ancora ricoverata in ospedale, potrebbe, però, essere trasferita quanto prima nel carcere di Uta, medici permettendo.

L’incendio si era sviluppato in un appartamento di via Principe di Napoli a Pirri, dove ieri erano dovuti intervenire la Squadra mobile della Polizia, il 118 e i vigili del fuoco.

La donna avrebbe dichiarato che la causa sarebbe stata una sigaretta accesa, caduta accidentalmente su un materasso.

Gli inquirenti, però, sarebbero arrivati a diverse conclusioni. Da qui l’accusa di tentato omicidio e l’arresto della donna.

Commenta!

13 − uno =