La Cgil e Flc regionali chiedono un incontro all’assessore Dessena per confrontarsi sul bando Tutti a Iscol@

La Cgil e Flc regionali hanno inviato all’ assessore Dessena una richiesta di incontro per analizzare i punti critici del bando Iscol@.

di Annalisa Pirastu

I punti prioritari evidenziati  da Cgil e Flc regionali riguardo al bando Iscol@ sono: i tempi e i contenuti del bando, l’analisi dei punti critici emersi negli anni precedenti, la programmazione di servizi e trasporti e il contratto da applicare ai lavoratori coinvolti nei progetti.

“Il progetto Tutti a Iscol@ – si legge nella lettera a firma dei segretari Caterina Cocco e Ivo Vacca – è un’importante opportunità da cogliere per gli obiettivi che si prefigge e per la quantità di risorse che vengono messe a disposizione della scuola sarda”.

Il tema contrattuale è tra le priorità del sindacato. Va trovata una soluzione dal momento che per via di disposizioni nazionali sarà vietato l’utilizzo dei co.co.co. nella pubblica amministrazione, a partire dal 1 gennaio 2018.

La Cgil propone come come soluzione, l’applicazione del contratto collettivo del comparto scuola. Questa soluzione non comporterebbe un particolare aggravio di risorse e rappresenterebbe una garanzia di maggiori tutele per i circa mille lavoratori coinvolti nel progetto.

I sindacati auspicano che l’assessore convochi al più presto un tavolo di confronto per poter discutere di questa priorità e, anche non meno importante, per confrontarsi su tutti gli aspetti relativi all’imminente uscita del bando Tutti a Iscol@.

 

 

Commenta!

diciannove − sei =