La madre disobbedisce alla decisione della Corte e si tiene i figli contesi

I due bambini sono contesi dai genitori, spagnola lei, Carlofortino lui, che si danno battaglia in tribunale. La donna rigetta la decisione della Corte e si dichiara vittima dell’ex compagno violento.

di Annalisa Pirastu

Un padre italiano, residente a Carloforte, e la madre spagnola si contendono nei tribunali la custodia dei due figli di 11 e 3 anni. I media di Madrid che si occupano della vicenda sono dalla parte della donna.

Il tribunale di Granada aveva convocato questa mattina i due genitori, dopo che la madre 15 giorni prima, aveva deciso di non consegnare i figli, come era stato decretato dalla giustizia, e si è resa irreperibile tenendoli con sè.

L’uomo col suo avvocato e un rappresentante del consolato italiano hanno atteso invano la donna. A questo punto il Carlofortino ha presentato denuncia contro la ex-compagna che dovrà rispondere di disobbedienza a ingiunzione giudiziaria, e sottrazione di minori.

La coppia che ha vissuto in Sardegna fino all’anno scorso, si è separata e la donna, partita per le vacanze in Spagna non è più tornata, impedendo inoltre al padre di visitare i bambini.

La donna si dichiara alla stampa vittima dell’ ex-compagno. Lo accusa di maltrattamenti, e rifiuta di condividere la custodia dei figli chiesta dal padre. L’uomo non vede i bambini dal maggio 2016.

La giustizia spagnola ha già ordinato alla donna per ben due volte di consegnare i figli al padre, ma la donna si rifiuta. Si sono schierati in suo favore, consapevoli delle accuse della madre ma senza conoscere la versione del padre, la giunta socialista dell’ Andalusia, diversi media spagnoli e i movimenti femministi.

La donna dichiaratasi vittima di maltrattamenti da parte dell’ex-compagno. viene da questi categoricamente smentita. L’italiano intervistato a sua volta sui media spagnoli nega qualsiasi violenza sulla compagna.

Commenta!

4 + 7 =