La Regione invita i Comuni ad applicare il Reddito sociale per aiutare le famiglie bisognose

sollecito della Giunta ai Comuni per applicare il nuovo strumento per aiutare chi ne ha bisogno

redazione

La Regione sveglia i Comuni In merito all’applicazione della L.R. 18/2016 con la quale è stato istituito il Reddito di Inclusione Sociale (Reis). “Si precisa che i Comuni hanno piena facoltà di adottare già da ora tutti gli atti che rientrano nei compiti loro assegnati dalla legge,” sottolinea la Regione “secondo le priorità previste dalla delibera di dicembre della giunta regionale.
Lo sottolinea l’Assessorato delle Politiche sociali, aggiungendo che l’adempimento di questi passaggi da parte delle Amministrazioni rende maggiormente efficiente e celere il procedimento nei confronti dei cittadini in attesa di risposte alla condizione di disagio e deprivazione materiale. A breve verrà inviata una comunicazione contenente ulteriori specificazioni relative alle procedure”.
Il Reis va incontro ai nucleo familiare, anche di una sola persona, che nel territorio isolano sia in condizione di povertà e sia aiutato ad accedere ai beni essenziali e di partecipare con dignità alla vita sociale, disponendo di un reddito sufficiente a garantire la dignità e il diritto alla felicità della vita.
La Regione ha pertanto istituito il Reddito di inclusione sociale (Reis) quale strumento utile ad aiutare i cittadini a usufruire dei diritti sociali fondamentali e inderogabili.
Il reddito di inclusione sociale è una misura regionale che integra gli interventi nazionali ed europei inerenti ai livelli essenziali delle prestazioni concernenti i diritti sociali fondamentali.

Commenta!

4 + 4 =