Luciano Uras: “Partecipo al digiuno per lo Ius Soli”

La dichiarazione del Senatore sardo in merito alle iniziative assunte da alcuni parlamentari.

di Antonio Tore

“Oggi partecipo al digiuno per lo “ius soli”, affinché sia riconosciuto un diritto sacrosanto: quello della cittadinanza, che il nostro ordinamento deve fare proprio su basi nuove, quelle che considerano la mutata realtà della popolazione del nostro paese”.

Lo ha dichiarato il senatore Luciano Uras di Campo Progressista – Sardegna, che ha aggiunto:

“In tanti sono nati qui, nel nostro Paese, dove ora studiano o lavorano dando in ogni caso il loro contributo all’Italia, con impegno e lealtà. Giovani donne e giovani uomini che, con la loro cultura di provenienza, arricchiscono le possibilità del nostro Paese di essere una grande realtà moderna, socialmente ed economicamente avanzata. Sono tante le persone che si sentono e che – giustamente – vogliono essere riconosciute uguali tra uguali”  ha concluso Uras.

Commenta!

15 − cinque =