Operazione “Marina Express” della Questura di Cagliari: 15 arresti in città.

In diverse operazioni svolte dalla Polizia cagliaritana negli ultimi tre mesi sono finite in manette complessivamente  15 persone, tra cui un minorenne polacco.

di Antonio Tore

 

L’ultimo arresto in ordine di tempo ha riguardato il 40enne Cristian Viola, che deteneva in una cantina di via Castelli 449 grammi di cocaina. Dopo l’arresto, l’uomo è stato accompagnato nel carcere a Uta.

Secondo gli investigatori, Viola gestiva le operazioni di spaccio direttamente dal locale di via Castelli e consegnava le dosi di droga direttamente agli spacciatori che le rivendevano in alcuni quartieri cagliaritani, in particolare a Is Mirrionis, San Michele e Marina.

Negli ultimi tre mesi, a Cagliari, sono stati effettuati complessivamente quindici arresti, sequestrati diversi chili di droga e oltre ventimila euro in contanti.

Oltre a Cristian Viola, sono stati arrestati: Arthur Arzedi, di 35 anni; Stefano Brindonia, di 28 anni; Thomas Cabras, di 38 anni; Maria Laura Fanni, di 22 anni; Giulio Lecca, di 24 anni; Jeff Moreno, di 22 anni; Gianluca La Placa, di 42 anni; Michela Manca, di 30 anni; Nicholas Marco Morello, di 22 anni; Giuseppe Pireddu, di 57 anni; Omar Podda, di 43 anni; Benito Alessio Sanna, di 21 anni; Ivo Serri, di 25 anni e un minorenne polacco.

Nel corso dei vari interventi in città sono stati sequestrati 2.225 grammi di hashish, 1.684 di marijuana e 709 di cocaina, oltre a 19.686 euro di proventi dell’attività di spaccio.

L’operazione “Marina Express” rientra nel più ampio Progetto Recupero Aree Urbane, avviato dalla Questura di Cagliari per contrastare le forme di illegalità nei quartieri cagliaritani.

 

 

Commenta!

9 + tre =