Quartu, dopo il fiume di liquami, lavori urgenti a is Pardinas

Il Comune di Quartu Sant’Elena corre ai ripari ed invia gli operai a Is Pardinas, all’incrocio con via Gallura, lungo il litorale di Quartu Sant’Elena, dopo il pericolo igienico sanitario che ha reso necessario un intervento urgente

di Antonio Tore

Dopo la fuoriuscita di liquami dei giorni scorsi, il Comune di Quartu Sant’Elena corre ai ripari ed invia gli operai a Is Pardinas, all’incrocio con via Gallura, lungo il litorale di Quartu Sant’Elena.
La situazione era diventata ad alto rischio igienico sanitario e perciò si era reso necessario un intervento urgente. Gli abitanti in via Is Pardinas a Quartu Sant’Elena erano costretti a tenere le finestre chiuse.

Il problema era stato causato dalla rottura di una pompa dell’impianto di sollevamento, che aveva fatto saltare i tombini. La strada si era così trasformata in un fiume di melma e l’odore nauseabondo si era propagato in tutta la zona.
Purtroppo si tratta soltanto di un intervento tampone. Il disagio nella zona si crea di frequente per via delle pessime condizioni dell’impianto di sollevamento che sarà eliminato quando Abbanoa realizzerà il tratto di rete tra Foxi e Capitana.

La rete, comunque, sembra che non faccia capo ad Abbanoa, ma la competenza non è nemmeno del Comune. La lottizzazione dovrebbe infatti fare parte ancora di un piano di risanamento per cui dovrebbero essere gli stessi lottizzanti a realizzare le opere di urbanizzazione primaria, fogne comprese.
In attesa delle opportune verifiche, comunque, il Comune corre a i ripari.

Commenta!

9 − 4 =