Renato Soru assolto in appello dal reato di evasione fiscale

Il deputato europeo era stato condannato a 3 anni in primo grado, immediate le felicitazione del Presdente Pigliaru e del senatore Pd Silvio lai

di Antonio Tore

Il Tribunale di Cagliari ha assolto, in appello, Renato Soru dall’accusa di evasione fiscale. Il patron di Tiscali, presente in aula al momento della lettura della sentenza, era stato condannato in primo grado a tre anni. La Corte presieduta da Claudio Gatti ha accolto, perciò, pienamente la richiesta di assoluzione sollecitata dal sostituto Procuratore generale, Giancarlo Moi.

Soru è stato assolto per tre capi d’imputazione:  con la formula perché il fatto non costituisce reato per uno e per altri due perché il fatto non sussiste. Per i giudici di secondo grado, l’evasione tributaria c’è stata, ma si è trattato di errori e non c’era l’intenzione di evadere.

Il patron di Tiscali aveva già chiuso il contenzioso fiscale pagando oltre 7 milioni tra multe e interessi all’Agenzia delle entrate.

“Questa sentenza ricostruisce i fatti con oggettività e senza pregiudizi, domani è un altro giorno”, questa l’unico commento di Soru appena uscito dall’aula dopo l’assoluzione. Un lungo abbraccio con le figlie è stato l’unico momento di commozione mostrato.

Il fondatore di Tiscali era stato accusato di aver evaso 2,6 milioni di euro nell’ambito di un prestito fatto dalla società Andalas Ldt (società inglese di Soru) a Tiscali e, perciò, condannato a tre anni nel primo grado di giudizio. L’inchiesta era nata da un servizio di un programma di Michele Santoro sulle imprese italiane che avevano società estere. L’ex segretario regionale del Pd, assistito dagli avvocati Ennio Amodio e Fabio Pili, si è sempre difeso ammettendo l’errore ma sostenendo con forza che aveva dichiarato, alla Consob, il suo possesso della società inglese.

Francesco Pigliaru presidente della Regione: “Appena ho appreso la buona notizia, ho fatto a Renato Soru le mie più sincere congratulazioni per la conclusione positiva di una vicenda che ha saputo affrontare, in ogni momento, con dignità e coerenza.” Così il presidente della Regione Francesco Pigliaru sulla sentenza di assoluzione pronunciata oggi in Appello”.

Silvio Lai (Pd) – Assoluzione Soru, una bella notizia: “L’assoluzione di Renato Soru dal reato di evasione fiscale è davvero una bella notizia. E lo sono anche le motivazioni che sono state sempre rappresentate e finalmente riconosciute nell’assenza di dolo. Voglio esprimere le mie felicitazioni per la conclusione di una vicenda che lo aveva colpito sia sul piano personale che politico. Prima di tutto sul piano personale perché con questa sentenza può riprendere una condizione di serenità per sé e i propri familiari. Sul piano politico è poi una bella notizia anche per il Partito Democratico per quello che lui rappresenta come dirigente e membro autorevole della nostra comunità politica. Non è semplice credere con fermezza nel corso della giustizia quando strumentalmente la macchina del fango emette già la condanna definitiva. Davvero felicitazioni sincere”.

Commenta!

otto − sette =