Sardegna:  dati Crenos fotografano il 41% di turismo sommerso

Federalberghi: “Il  sommerso stimato da Crenos conferma le nostre denunce, plauso a operazione Guardia di Finanza, controlli proseguano”

redazione

 Federalberghi dopo i dati diffusi sul sommerso nell’isola  dal Crenos chiede maggiori controlli   sul sommerso e dichiara quanto segue:

“Il turismo sommerso in Sardegna ha un’incidenza stimata del 41% sul totale delle presenza del 2015, la percentuale più alta, insieme alla Puglia, rispetto ai maggiori competitors italiani come Sicilia e Calabria. Queste regioni  si attestano rispettivamente sul 19 e 8%, mentre la media italiana è del 18%. I dati, diffusi oggi dal Crenos, non fanno che confermare quanto abbiamo denunciato nelle scorse settimane: il fenomeno  è rilevante e continua a far sentire i propri effetti sulla produzione di ricchezza per l’intera Isola”. Lo dice il presidente di Federalberghi Sardegna, Paolo Manca.

“Oggi plaudiamo all’operazione della Guardia di Finanza che sta mettendo in atto controlli stringenti sulle seconde case affittate in nero – aggiunge -. Chiediamo che i controlli proseguino e che finalmente si possa stare sul mercato con le stesse regole”.

Commenta!

9 + venti =