Skyscanner: sono 4 le spiagge sarde tra le prime 15 in Italia

Le spiagge ritenute più belle dal motore di ricerca Skyscanner incoronano Cala Monte Turno a Castiadas come migliore spiaggia d’Italia 2018

di Antonio Tore

 

Sul sito internet di Skyscanner compare la selezione delle spiagge più belle d’Italia per il 2018. Sono ben 4  le spiagge della Sardegna che fanno parte di questa classifica a conferma della posizione privilegiata dell’isola nel panorama delle mete turistiche preferite da italiani e stranieri.

Al primo posto, Skyscanner posiziona Cala Monte Turno, a Castiadas che viene definita “un’incantevole baia nella parte meridionale dell’isola, compresa tra lo scoglio di Sant’Elmo a nord e il litorale di Marina di San Pietro a sud. Con l’inconfondibile profilo della roccia vulcanica del Monte Turno all’orizzonte e il contrasto cromatico tra il celeste dell’acqua e il verde della vegetazione, spezzato dal bianco acceso dell’arenile: questa cala è un vero portento della natura. La spiaggia, adorata dagli sportivi a caccia di vento, si raggiunge percorrendo da Castiadas la Strada Statale 125, seguendo le indicazioni per Cala Sinzias sulla Strada Provinciale 18”.

Al quinto posto della classifica, viene citato Capo Malfatano a Teulada. Skyscanner cosi definiste la spiaggia: “Con Capo Malfatano restiamo a sud della Sardegna, sempre nella provincia di Cagliari. Questo, che è un selvaggio promontorio all’estremità sud-occidentale dell’isola, dà anche il nome a una spiaggia di grande impatto scenografico che, con le sue acque di cristallo, si trova al centro di altre due meraviglie marine: Tuerredda, spiaggia-simbolo della regione, e Piscinnì, aspra e bella al tempo stesso. Insieme a queste, compaiono le altre “belle” quali Porto Tramatzu, Cala Zafferano, Is Arenas Biancas e tutta una serie di calette e insenature che compongono il tesoro costiero di Teulada. Esploratele tutte, oppure salite a bordo di una barca per fare un’escursione intorno al promontorio, ammirando dal basso l’iconica torre spagnola e i Faraglioni di Capo Spartivento”.

Portixeddu, spiaggia di Sant’Antioco che si colloca al settimo posto della classifica generale, viene cosi descritta: “Sull’Isola di Sant’Antioco incontrerete una Sardegna selvaggia, impreziosita da villaggi nuragici, necropoli, menhir e occupata da una natura incontaminata di pinete ombrose e spiagge bianche. Una perla costiera di cui vogliamo parlarvi è Portixeddu (piccolo porto), anche detta del Rio Mannu, per via della foce di un fiume che la taglia a metà. Tra Sulcis e Costa Verde si allungano così oltre 2 km di spiaggia, caratterizzati da una sabbia bianchissima e da un mare cristallino come pochi, spesso agitato dal maestrale. Un luogo perfetto dove praticare il surf, ma anche dove rilassarsi al sole, lontani da una Sardegna più frequentata. Il paese più vicino è quello di Buggerru, a 6 km: andate a scoprire il suo passato minerario e fate incetta dei suoi gustosi ricci di mare, che a marzo animano una golosa sagra, insieme a paranza, tonno, pesce spada e Vermentino”.

Al decimo posto è stata posizionata la spiaggia di Masua, nella zona di Iglesias. Anche in questo caso, le parole di Skyscanner evidenziano la bellezza della spiaggia: “Come avrete capito le spiagge della Costa Iglesiente sono davvero qualcosa di spettacolare. Tra queste come non nominare la Spiaggia di Masua? Anche conosciuta come “Il Molo” per la presenza sull’arenile, a nord, di un antico molo di cemento, questa spiaggia è caratterizzata da un mare policromo sfumato di verde e azzurro, da una mezzaluna di ghiaia e sabbia dal colore dell’ambra e dalla presenza del complesso minerario, oggi in disuso, di Porto Flavia. Una location speciale, perfetta per tuffi nel blu e scatti d’autore: non mancate di fotografare il grandioso isolotto che si scorge in lontananza con la sua copertura “zuccherosa” di calcare bianco, il Pan di Zucchero! La spiaggia è dotata di tutti i servizi, anche per escursionismo in barca e trekking”.

 

Commenta!

quindici + 20 =