Tedde (FI): Renzi in Sardegna solo per passerella

“L’ex premier ignora i problemi dei pastori e dell’edilizia. Cerca solo voti”

di Antonio Tore

“E’ l’ennesima passerella di un ex presidente del consiglio che viene in Sardegna solo per cercare voti in vista delle prossime elezioni e raccogliere consensi intorno alla propria persona, nascondendo i fallimenti e le promesse disattese per l’Isola”.
Marco Tedde, il vice capogruppo regionale di Forza Italia, esprime la propria idea sulla visita di Renzi in Sardegna: “Si tratta di una nuova sterile sfilata politica di un leader in declino – aggiunge l’esponente degli azzurri – Renzi dovrebbe invece dire cosa intende fare per ridurre il gap che deriva alla Sardegna dalla condizione di insularità, con uno svantaggio che costa ai sardi oltre un milione e 100 mila euro solo sulla produzione delle merci e per il trasporto dei prodotti”.
Il rappresentante algherese rimarca, inoltre, la distanza tra l’ex premier e il territorio: <<Sarebbe altresì curioso apprendere da Renzi il progetto per dare alla Sardegna – si interroga Tedde – una continuità territoriale quanto meno dignitosa dopo il flop dell’ultimo bando targato Pigliaru e Deiana>>. Il concetto è chiaro: <<Bene avrebbe fatto Renzi a visitare qualche azienda agropastorale strangolata dalla crisi senza fine – sottolinea Tedde – Non solo. L’ex presidente del consiglio si sarebbe potuto attivare per un sopralluogo a qualche impresa del comparto edile, messo in ginocchio dal Piano paesaggistico di Soru e compagni e costretto a licenziamenti. O a qualche azienda del settore dell’agropastorizia che ha intrapreso una fase di asfissia e declino della quale non si riesce ad intravvedere la fine. Purtroppo-conclude Tedde- dobbiamo invece assistere alla solita passerella priva di risultati concreti per la Sardegna>>.

Commenta!

3 − 3 =