Tragedia nella notte a Cagliari vicino allo stadio Sant’Elia

Picchia una donna e si toglie la vita lanciandosi dal cavalcavia. La Polizia indaga sui motivi del tragico gesto

di Antonio Tore

 

La Polizia sta indagando sui motivi che, verso le 4 di stanotte, avrebbero spinto un giovane di 25 anni a togliersi al vita dopo aver selvaggiamente picchiato una ragazza.

Riccardo Madau è stato trovato privo di vita, presumibilmente per essersi lanciato dal cavalcavia che dallo stadio Sant’Elia porta in via Schiavazzi.

Nei parcheggi, invece, è stata ritrovata la fidanzata, Manuela Picci, 26 anni di Assemini, ferita in modo grave e ricoverata all’Ospedale Brotzu in gravi condizioni.

Secondo le prime ricostruzioni del fatto, dopo una lite scaturita, probabilmente, dalla gelosia, Madau avrebbe picchiato la ragazza, colpendola al volto nel parcheggio dello stadio Sant’Elia e, credendola morta, avrebbe raggiunto il vicino cavalcavia lanciandosi nel vuoto.

La giovane, soccorsa dal 118 e accompagnata al Brotzu si trova in stato di coma ed i medici mantengono la prognosi riservata.

Si potrebbe trattare, quindi, di tentato omicidio e seguente suicidio.

Commenta!

tre × 2 =