Tre arresti a Cagliari per evasione, porto abusivo di un coltelle a serramanico e in esecuzione di un ordine di carcerazione

Arrestati Paolo Jlassi per evasione e S. E. per porto abusivo di coltello a serramanico, denunciati  anche  per minacce e  tentata rapina. Il senegalese Fall Ngagne arrestato in esecuzione di un mandato di arresto

redazione

Arrestato Paolo Jlassi di 20 anni, pregiudicato e un minorenne S. E. 17enne, pregiudicato.
I due giovani sono stati fermati in via Cadello, dopo un appostamento a seguito di una segnalazione che indicava i due giovani come autori di numerose minacce, aggressioni verbali e, due giorni fa anche della rapina di pochi euro, commessi ai danni di un ragazzo coinvolto in un debito di droga.

Il ragazzo, stanco delle continue richieste di denaro, si è rivolto alla Polizia. Gli agenti della Squadra Mobile, nel pomeriggio di ieri, hanno assistito ad un’animata discussione fra i due giovani, identificati poi per Paolo JLassi e S. E., e la vittima e sono intervenuti bloccandoli.
JLassi è stato tratto in arresto per evasione in quanto risulta sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari e S.E. per porto abusivo di oggetti atti ad offendere in quanto dal controllo è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico.
Entrambi sono stati denunciati in stato di libertà per il reato di rapina e tentata estorsione.

Presso l’Ufficio Immigrazione, è stato rintracciato e tratto in arresto Fall Ngagne 37 enne, senegalese, pregiudicato.
Il cittadino straniero è destinatario dell’Ordine di Esecuzione per la Carcerazione emesso il 09 febbraio 2017 dalla Procura di Cagliari e, al termine degli accertamenti di rito, è stato accompagnato presso la Casa Circondariale di Uta al fine di espiare la pena di Anni 1, Mesi 2, Giorni 25 di reclusione.

Fall Ngagne

Commenta!

18 − 1 =