Cagliari: via Mameli, arrestato per furto e detenzione di stupefacenti

bloccato ed identificato per GELLON Michele, 19 anni  di Cagliari con precedenti di Polizia, è stato trovato in possesso di quattro mazzi di chiavi di cui il giovane non forniva nessuna spiegazione circa il possesso.

Gli Agenti, coadiuvati da altri operatori. Nella  perquisizione domiciliare è stato rinvenuto un quantitativo di stupefacente tipo marijuana pari a kg 1,492 nascosto in  un borsone

 redazione

Gli Agenti della Squadra Volante, hanno tratto in arresto Michele  GELLON di 19 anni , per detenzione di sostanza stupefacente e furto aggravato su auto.

Nella notte di ieri, intorno alle 4.30, sulla linea 113, è giunta una chiamata che segnalava un giovane che stava armeggiando sulle auto in sosta nella Via Mameli.

Gli Agenti, giunti immediatamente sul posto, hanno notato un giovane, perfettamente corrispondente alla descrizione fornita, mentre era intento ad osservare dei motocicli parcheggiati nella via Mameli angolo via Angioy.

Subito bloccato ed identificato per GELLON Michele, 19 anni  di Cagliari con precedenti di Polizia, è stato trovato in possesso di quattro mazzi di chiavi di cui il giovane non forniva nessuna spiegazione circa il possesso.

Gli Agenti, coadiuvati da altri operatori, hanno effettuato un accurato controllo lungo tutta la via Mameli e le vie limitrofe dove hanno accertato che era stato divelto un bauletto di uno scooter e il contenuto gettato a terra, ma poco distante, dinnanzi ad un cantiere edile, un furgone presentava lo sportello posteriore  aperto. Da un controllo più accurato, dopo aver rintracciato il proprietario, è emerso che i quattro mazzi di chiavi erano stati asportati dal vano portaoggetti e che risultavano essere le chiavi dei cantieri dove si stavano svolgendo dei lavori.

Gli Agenti, successivamente hanno effettuato anche la perquisizione domiciliare presso l’abitazione di residenza del ragazzo dove è stato rinvenuto un quantitativo di stupefacente tipo marijuana pari a kg 1,492 occultati all’interno di un borsone più cinque grinder trita erba di dimensioni diverse. Tutto il materiale rinvenuto è stato sequestrato.

Il Gellon è stato tratto in arresto per il reato di detenzione di sostanza stupefacente e furto aggravato su auto e al termine delle formalità di rito è stato processato  per direttissima e condannato  a  2 anni e 5 mesi con l’affidamento in prova.

 

Commenta!

16 − 13 =