Cacciatore di Guspini attaccato da un cinghiale: l’uomo ricoverato all’ospedale Brotzu

Durante una battuta di caccia nelle campagne di Guspini, Fabrizio Mura, un uomo di 52 anni di San Nicolò d’Arcidano, è stato attaccato da un cinghiale.

di Antonio Tore

La bestia, circondata dai cani, ha aggredito Mura non appena gli si è avvicinato e gli ha causato una profonda ferita a una gamba e l’uomo non è stato in grado di allontanarsi. Nella località in cui è verificato l’incidente, un posto impervio chiamato Gentilis, è  dovuto intervenire il Corpo Forestale della stazione di Guspini e il 118.

L’uomo è un cosiddetto “battitore”, ovvero la persona che ha il compito, urlando e sparando colpi a salve, di indirizzare il cinghiale verso i cacciatori.

Mura è stato individuato e trasportato con una barella in un punto dove è stato possibile caricarlo su un elicottero, col quale è stato poi trasportato all’ospedale Brotzu di Cagliari.

Commenta!

diciotto − 11 =