Uno scooter finisce su un’auto al Cep: era stato rubato un’ora prima

Una telefonata al 113 mette in allarme la Polizia. La segnalazione riguardava uno scooter finito sopra un’auto nella via Ruffini a Cagliari

di Antonio Tore 

 

L’episodio si è verificato nella mattinata di ieri intorno alle 13:55 circa quando è giunta al 113 la chiamata da parte di un cittadino che segnalava, in Via Ruffini, la presenza di un giovane che, a bordo di uno scooter, era andato a sbattere contro un’autovettura in sosta.

Il Centro Operativo ha inviato un equipaggio della Squadra Volante che riceveva. via radio, la notizia che il motociclo era stato segnalato (con una chiamata al 113 da parte del proprietario) come oggetto di furto avvenuto circa un’ora prima.

Gli uomini della Squadra Volante, giunti sul posto, hanno notato lo scooter rovinato a terra e un soggetto, identificato poi per Fabrizio Cordeddu, intento ad armeggiare con delle tronchese sotto la carenatura.

Dagli accertamenti effettuati è emerso che Cordeddu, mentre veniva soccorso da un cittadino, gli aveva proposto la vendita del mezzo per la somma di 100 euro riferendo di averlo rubato poco prima.

Gli Agenti della Squadra Volante hanno, quindi, arrestato Fabrizio Cordeddu, 41enne cagliaritano, già noto alle Forze di Polizia, per il reato di furto aggravato di motociclo.

L’uomo, su disposizione del P.M. di turno, è stato accompagnato presso le camere di sicurezza della Questura, dove attenderà il processo previsto per la mattinata odierna.

 

 

 

 

Commenta!

9 + undici =