Volotea annuncia quattro nuovi collegamenti aerei da Cagliari Dal 2020 Atene, Bilbao, Hannover e Deauville.

di Massimo Dotta

Dalla primavera del 2020 saranno disponibili quattro nuovi collegamenti europei per Cagliari. La compagnia aerea Volotea ha annunciato, il 3 Ottobre scorso, durante una conferenza stampa allestita all’aereporto di Elmas, l’avvio di 4 nuove rotte dallo scalo sardo: Atene, Bilbao, Hannover e Deauville.

L’inaugurazione della base della compagnia all’aereoporto di Elmas ha coperto una mancanza importante e portato un netto miglioramento nell’offerta dei collegamenti aerei, ristabilendo rotte che si erano perse con la scomparsa di Meridiana, come la Cagliari-Napoli.

8 destinazioni domestiche e 7 all’estero sono state coperte, un totale di 15 rotte, 10 delle quali coperte solo da Volotea, hanno ampliato lo spettro di collegamenti tra l’isola e il mondo. E la risposta non si è fatta attendere infatti la compagnia, da gennaio a settembre, ha trasportato 317.000 passeggeri, con un incremento del 53% rispetto allo stesso periodo del 2018 e un tasso di raccomandazione del 90%.

2.800 voli della Volotea hanno toccato Cagliari nel 2019, con un incremento del +44% sull’anno precedente, confermando l’attrattiva che la nostra isola ha a livello nazionale e internazionale.

Per un isola che vuole incrementare il turismo quindi, l’apertura di quattro nuovi collegamenti è sicuramente una splendida notizia.

Le quattro nuove rotte partiranno con Deauville (una volta alla settimana) ad Aprile 2020, con a seguire Atene (due volte alla settimana) e Bilbao (una volta alla settimana) da Maggio, mentre Hannover (una volta alla settimana) sarà attivata da Giugno, sempre del 2020.

Verrà offerto un totale, sulle quattro tratte, di 29,700 posti per i passeggeri, che dovrebbe portare una ventata di visitatori nonché permettere ai sardi di muoversi dall’isola più comodamente e di più.

Alla conferenza stampa per l’annuncio delle nuove rotte hanno preso parte il Direttore Generale Lázaro Ros, Valeria Rebasti, manager Volotea per l’Italia e l’Europa meridionale, l’Amministratore Delegato SOGAER Alberto Scanu, l’assessore regionale al Turismo, Gianni Chessa e Paolo Truzzu, sindaco di Cagliari.

Siamo molto felici dei risultati raggiunti dall’apertura della nostra base sarda e confermiamo i nostri investimenti presso lo scalo” ha dichiarato il direttore generale Volotea, Làzaro Ros.

Abbiamo rafforzato la connettività della Sardegna offrendo, ai nostri passeggeri, voli con orari ancora più comodi durante tutto l’anno. Non va dimenticato, infine, che a Cagliari abbiamo concretizzato circa 50 nuove posizioni lavorative tra piloti e personale di bordo, a supporto dell’economia locale“.

Siamo certi che le nuove rotte sapranno conquistare i passeggeri sardi che ci hanno riservato un’accoglienza davvero entusiasmante” ha aggiunto Valeria Rebasti, “grazie a questi nuovi collegamenti, puntiamo a incrementare il flusso di turisti incoming desiderosi di visitare Cagliari e la Sardegna”.

E pare che nel giro del prossimo anno e mezzo la compagnia rinnoverà gradualmente la flotta aerea, e potrebbero presto volare aeromobili capaci di connettere con destinazioni a lunga percorrenza.

Di seguito è intervenuto Alberto Scanu, amministratore delegato SOGAER, che ha sottolineato quanto la possibilità di movimento da e per l’isola, sia un elemento importante per una crescita economica: “Un territorio come il nostro riesce a esprimere le proprie potenzialità solo se riesce a far viaggiare in maniera continua e affidabile persone e merci, oltre che idee. Grazie alla rinnovata partnership con Volotea, siamo oggi in grado di offrire ai Sardi e a chi viene nell’Isola per lavoro o vacanza tante opportunità in più, anche in inverno. Gli scambi commerciali e culturali tra la Sardegna e il resto del mondo non hanno luogo solo in estate ed è per questo che l’Aeroporto di Cagliari collabora con compagnie aeree come Volotea, capaci di contribuire concretamente a ridurre la distanza fra le aziende sarde e i mercati in cui operano a vario titolo”.

Paolo Truzzu, sindaco di Cagliari, ha espresso la sua soddisfazione per le nuove tratte, che contribuiranno a portare in città e nell’Isola più turisti, auspicando l’organizzazione di grandi eventi che possano fungere da attrazione, come per Luna Rossa che ad aprile richiamerà migliaia di visitatori.

L’Assessore al Turismo Gianni Chessa, ha concordato con il primo cittadino sull’importanza dei grandi eventi, soprattutto di natura sportivi, da concentrare da ottobre ad aprile. ”Non si tratta di cementificazione ma di fornire servizi, accoglienza, altrimenti gli sforzi delle compagnie come Volotea vengono vanificati. Il 21 di ottobre ho organizzato un incontro che coinvolge tutti i soggetti che operano nel turismo, per discutere di tutte e potenzialità. Il futuro della Sardegna è il turismo. Abbiamo 7mila nuraghe, ma adesso funziona solo Su Nuraxi, bisogna fare una riflessione” ha concluso Chessa.

Commenta!

4 + quindici =