10 giugno: una notte magica sciamano nuragica

Comunicato stampa
Un ritorno alla terra, un’esperienza sensoriale completa, la suggestione della luna piena e del fuoco, l’emozione della spiritualità, la forza del gruppo.

Torna ancora più ricco il secondo appuntamento con la notte.
Ci accamperemo in un luogo molto suggestivo, terra che un tempo fu di un popolo poderoso  Monteidda di Decimoputzu presso la struttura dell’Ippodromo in località IS NARBOIS con inizio alle ore 18,30.
In questo luogo, a contatto diretto con la terra e coperti solo dalle stelle, scaldati dal fuoco, si avvicenderanno una serie di performance tra musica, danza delle janas, arte acrobatica e del fuoco; dimostrazioni dirette ed esperienze sensoriali e pratiche; ed inoltre racconti e suggestioni, tavole rotonde, informazione e cultura. Un’ occasione per sapere, per sentire, per nuove amicizie, per prendere coscienza del calore della terra.

Il programma prevede:
– Ore 18.00 Registrazione, assegnazione piazzuole e sistemazione delle tende; confidenza col luogo che ci ospita, l’ippodromo, le scuderie, il chiosco, deliziosamente gestito dall’ Asd Monteidda Equestre; la visita alle installazioni artistiche e dell’esposizione delle riporduzioni fedeli in legno delle navicelle nuragiche riprodotte a cura dell’Associazione Archistoria di Sinnai, il tutto all’aperto, tra lerba, dove la notte si coloreranno di suggestioni luminose.
– Ore19.00 Gli ultimi nuragici: prove di tiro con l’arco nuragico con Gerolamo Exana e i suoi archi riprodotti fedelmente secondo i bronzetti archieri.
– Ore 21.00 Servizio degustazione al sacco preparato sul posto con pietanze a base di formaggio di capra locale primosale e legumi cucinati secondo l’ipotetico modo antico insaporite con olio di lentisco ed erbe locali (i dettagli del menu sui post ). Non è obbligatoria la prenotazione ma è molto gradita e consigliata per evitare che alcuni possano perdersi l’esperienza (costo degustazione € 10.00 aggiuntivi).
– Dalle ore 22.00 la manifestazione riprende senza orari precisi poichè ci teniamo liberi di rispettare la scaletta senza ansia e tempistiche fisse perchè si possa godere tutto con serenità. La sacerdotessa detterà col suono del corno i tempi di inizio di ogni evento come di seguito:
Musiche mediterranee e sperimentali di Massimiliano Murru e Alessandro Cau in interazione con la “danza delle janas” dell’ Ensamble Sandal Falastin, esibizioni acrobatiche con la partecipazione straordinaria di Rudi Macaggi (Paranormal Circus) alternate a:
– L’Ass. Cult. Nur Archeobirra di Sassari con Giambattista Marras Loria ci mostrerà i metodi per produrre l’archobirra, l’infuso della Grande Madre, e degustazione.
– L’Ass. Cult. Tasinanta di Decimoputzu con Silvia Piras farà provare l’emozione della foggiatura dell’argilla: produrremo insieme una piccola Dea Madre, che poi ognuno cuocerà sul fuoco; verrà consegnato il kit per conferzionarci un ciondolo a ricordo di qusta notte magica.
– L’Ass.Cult. Pararrutas di Isili ci presenterà una scelta di racconti, di mistero, magia e suggestioni, antiche leggende e tradizioni popolari sarde.
– Degustazione di tisane rilassanti per la preparazione al
Cerchio magico con Gianmario Anand Sagar Foddai, riconnessione con gli antenati e le loro conoscenze con cui si chiude la scaletta.
Segue il godimento della notte in maniera libera con le note e la voce di Andrea Andrillo e la sua chitarra, con gli incontri individuali con lo sciamano, per chi volesse, o socializzando attorno al fuoco, o sottoponendosi al taglio dei capelli bioenergetico, ai massaggi con l’olio, alla sauna nella capanna sudatoria.
Sostiene l’evento l’Associazione Amici di Sardegna Onlus, da anni impegnata in tutta l’isola per divulgare la conoscenza e la storia e della Sardegna.

Cosa portare: Tenda (ma non è obbligatorio fermarsi per la notte), copertina e stuoia per sedersi a terra. Antizanzare. Torcia.

L’evento non è adatto ai bambini a causa di fonti di calore libere, per la mancanza di servizi a loro dedicati e per l’orario tardo dello svolgimento.

Il contributo per l’ingresso è di 10.00 euro per i soci Tasinanta e Amici di Sardegna
15.00 euro per i non associati (è possibile associarsi all’ingresso).
La quota di ingresso comprende la partecipazione a tutte le performance e laboratori esperenziali, drink di benvenuto, tisana, dolcetti.
Per ulteriori informazioni sull’evento e prenotare la cena scrivere all’Associazione Tasinanta a mail.tasinanta@gmail.com o per telefono 3471702430, Silvia Piras
I soci Amici di Sardegna devono invece accreditarsi telefonando allo 070651884 o scrivere a amicidisardegna@tiscali.it

 

Commenta!

2 × quattro =