Ad Assemini un padre e un figlio raccontano il mondo attraverso le loro opere

Due arti, quattro mani, un padre e un figlio che raccontano il loro mondo attraverso le loro opere di pittura e ceramica.

di Antonio Tore

Questo e altro rappresenta “Insieme. Pittura – ceramica”, la mostra personale di Raffaele ed Elias Secci che sarà ospitata nel Vecchio Municipio, in piazza San Pietro, da Sabato 2 a domenica 10 dicembre 2017, con ingresso libero.

Organizzata dall’Assessorato alla Cultura, la mostra sarà visitabile tutti i giorni dalle 17.00 alle 19.00 tranne i festivi, il cui orario sarà dalle 10.00 alle 12.30 e nel pomeriggio dalle 17.00 alle 19.30.

Il pittore autodidatta Raffaele Secci, medico, fin da piccolo dipinge con innata passione i paesaggi sardi, in particolare vecchi ambienti rurali e agropastorali che lo riportano alla sua infanzia. La tecnica preferita è l’acquerello, ma da poco ha ritrovato la passione anche per la pittura ad olio.

Elias Secci, invece, dice di sé di essere “un funambolo della pittura, scultura e ceramica”. Il suo fare, dice, è “scomporre l’immagine acquisita da tutti per ricomporla attraverso i miei occhi. Nel mio fare – conclude – c’è il DNA di tutta la storia passata, e cerco di comunicarla con ogni mezzo perchè l’arte è di tutti e non di pochi privilegiati”.

Commenta!

6 + uno =