Assemini: ferisce il padre a colpi di roncola

Il giovane ha aggredito il genitore dopo una lite per futili motivi. Provvidenziale l’intervento della madre che ha allertato il 113.

di Annalisa Pirastu


Ancora ricoverato l’uomo aggredito e ferito dal figlio a colpi di roncola. Il genitore dell’aggressore è ancora ricoverato all’ospedale Brotzu, con una frattura al cranio. Non è in pericolo di vita ma è sotto osservazione da parte dei medici.

Il giovane ha aggredito il padre di 59 anni, colpendolo con una roncola. Le circostanze e le motivazioni che hanno spinto all’aggressione non sono ancora chiare.

L’ipotesi più accreditata è che il figlio di 27 anni, soffra di problemi psichiatrici.

Pietro Paolo Garau di Assemini, arrestato dai carabinieri, deve rispondere di tentato omicidio nei confronti del padre.

L’aggressione è avvenuta nell’abitazione della famiglia, in via Tevere, dove, al culmine di una lite iniziata per futili motivi, il giovane ha preso a colpi di roncola il padre.

Il figlio preso dall’ira, ha afferrato la roncola, colpendo il padre alla testa per due volte.

La madre, accorsa alle urla di dolore e spavento dell’anziano, ha telefonato al 113, raccontando concitatamente l’accaduto e chiedendo il loro immediato intervento.

I carabinieri sono arrivati in via Tevere a sirene accese e hanno messo il giovane nell’impossibilità di nuocere ancora. L’aggressore, che è incensurato, è stato ammanettato e portato via.

L’intervento della madre che, seppur terrorizzata, è riuscita a chiamare i soccorsi ha forse impedito che la situazione sfociasse in tragedia.

Commenta!

tre + diciannove =