Cagliari: arriva a Cagliari la nave della pace con a bordo i sopravvissuti di Hiroshima e Nagasaki

La nave Hibakusha della pace arriverà al porto di Cagliari sabato 13 maggio intorno alle 7, la partenza è prevista per le 19.30, e sarà l’unica tappa italiana dell’evento sostenuto dalla Rete Italiana per il Disarmo

di Siro Zani

Sabato 13 maggio arriverà al porto di Cagliari la Nave per la Pace.
Dal 2008 l’Ong giapponese “Peace Boat” ha invitato gli Hibakusha, i sopravvissuti alle bombe atomiche di Hiroshima e Nagasaki e i familiari delle vittime, a partecipare ad un viaggio globale per un mondo libero dal nucleare. Dall’agosto 2016 circa centosessanta Hibakusha hanno attraversato i porti di tutto il mondo per portare la propria testimonianza sugli effetti della bomba atomica e richiedere l’abolizione del nucleare.

La nave Hibakusha della pace arriverà al porto di Cagliari intorno alle 7, la partenza è prevista per le 19.30, e sarà l’unica tappa italiana dell’evento sostenuto dalla Rete Italiana per il Disarmo.
L’iniziativa verrà illustrata mercoledì 10 maggio nel corso di una conferenza stampa convocata alle 11 nella sala della Conferenza dei Capigruppo al sesto piano del palazzo del Consiglio regionale della Sardegna.

All’incontro con i giornalisti interverranno il presidente del Consiglio regionale, Gianfranco Ganau e il consigliere regionale Luca Pizzuto (Art. 1 – Sinistra per la Democrazia e il Progresso),
Franco Uda per l’Arci, Antonello Murgia per la Tavola Sarda della Pace, Francesca Putzolu per il Movimento Nonviolento, Roberta Aramu per Senzatomica e Andrea Contu per Emergency.

Commenta!

venti − dieci =