Cagliari: gli uffici delle Poste centrali per una sera diventeranno sala da concerto

Domenica 12 novembre, alle 20, nello storico Palazzo delle Poste di piazza Del Carmine sarà ospitato iol concerto “Omaggio al XX secolo”

 di Antonio Tore

 “Entusiasta del progetto e del lavoro di ricerca che porta la musica fuori dalle consuete sedi e dai teatri. Così, l’arte si apre alla città e la città all’arte”.

Ha esordito così l’assessore Paolo Frau, titolare della Cultura nella Giunta comunale alla presentazione dell’evento che, per la prima volta in Italia, trasformerà gli uffici delle Poste centrali in una sala da concerto, domenica 12 novembre, al Palazzo delle Poste di piazza Del Carmine a Cagliari, dove, a partire dalle 20 sarà ospitato il concerto a cappella “Omaggio al XX secolo” del Coro Studium Canticum.

Sotto la direzione del maestro della coralità internazionale Gary Graden, nella sala centrale del Palazzo edificato ai primi del Novecento, tra il 1926 e il 1932, sarà ripercorsa la colonna sonora di quello che lo storico e scrittore britannico Eric Hobsbawm definiva il “Secolo breve”. Un viaggio nel tempo con un’antologia di pezzi scelti in rappresentanza di ognuno dei dieci decenni del secolo: da un’opera di Gustav Mahler del 1901, sino allo sconfinamento nel 2001  con “Stars” di Eriks Esenvalds.

Tutti i giorni, invece, sino a domenica, hanno anche spiegato Stefania Pineider, direttrice artistica dell’associazione Studium Cantoricum, e Gary Graden, nella chiesa di Santa Maria Del Monte nel quartiere Castello, è in programma il Laboratorio di canto corale incentrato sulla musica del Novecento.

 

Commenta!

18 − quindici =