Cagliari: “Palazzo Vinceremo”,  un  presidio dell’Aeronautica abitato   da  36 famiglie  

L’edificio ancora in corso d’opera, nel 1942,  fu acquistato dall’Aeronautica Militare per essere destinato a Presidio e alloggi per il personale.

di Annalisa Pirastu   

 Il demanio militare di Cagliari possiede nella città e nel circondario, circa 58 beni tra immobili, stabilimenti balneari e case di abitazione. Alcuni di questi possedimenti sono in stato di abbandono altri invece sono perfettamente funzionanti e in buono stato di conservazione. Sono sparsi in tutta la città e molto spesso non si è a conoscenza di chi sono in carico. Oggi parleremo del Palazzo Vinceremo A.M. ubicato tra via San Benedetto e via Petrarca.

E’ un palazzo di cinque piani che occupa un’area di 2940 mq. La sua costruzione cominciò nel 1939 e nel 1941 venne terminato. Di architettura razionalista il nome attribuitogli era Palazzo Pani-Fadda, dai nomi del progettista Enrico Pani e del committente Luigi Fadda.

Allo scoppio della seconda guerra mondiale  fu inserita sulla facciata del palazzo la scritta a caratteri cubitali “Vinceremo”, ad esprimere la salda volontà e determinazione dei Cagliaritani di vincere la Seconda Guerra Mondiale.  La scritta partiva dall’alto a sinistra e le lettere scendevano, una dopo l’altra, verso il basso a destra. Da quel momento in poi l’edificio venne ribattezzato palazzo  Vinceremo. L’edificio ancora in corso d’opera, fu acquistato dall’Aeronautica Militare per essere destinato a Presidio e alloggi per il personale.

Attualmente è abitato da 36 famiglie  dei dipendenti dell’aeronautica Militare, su un totale di 41 appartamenti . Il palazzo ospita inoltre anche l’ Associazione Nazionale Famiglie Caduti e Mutilati di Guerra ed è  sede dell’Ufficio Presidio. L’immobile che si presenta in buone condizioni ha un valore che si aggira intorno ai 6 milioni di euro. E’ in carico all’Agenzia del Demanio (già Ministero delle Finanze). Con decreto del 2 marzo 2006 il Ministro della Difesa, Antonio Martino, ha inserito  lo stabile nell’elenco del patrimonio abitativo alienabile.

Commenta!

2 × uno =