Calcio serie A: Cagliari in Friuli, una sfida ostica per i rossoblù

L’Udinese, ko di Napoli a parte, attraversa un ottimo momento e proverà a consolidare l’ ottimo ruolino di marcia davanti al proprio pubblico (dieci punti nelle ultime cinque partite, di cui quattro conquistati contro il Milan e la Juventus)

di Giorgio Capra

Il Cagliari è atteso dall’ impegno in trasferta al Friuli, contro l’Udinese.
Secondo scontro diretto di metà classifica per gli isolani, i quali arrivano al match forti delle quattro pappine rifilate al Chievo, raggiunto in classifica proprio grazie alla straordinaria prova offerta dalla squadra, sabato scorso al Sant ‘ Elia.

I bianconeri, ko di Napoli a parte, attraversano un ottimo momento e proveranno a consolidare l’ ottimo ruolino di marcia intrapreso davanti al proprio pubblico ( dieci punti nelle ultime cinque partite, di cui quattro conquistati contro il Milan e la Juventus ), principalmente merito della cura Delneri.

Dall’altra parte, vi sarà un Cagliari determinato a prolungare la striscia positiva in trasferta, iniziata con il colpaccio di Palermo.
Qualora i rossoblù centrassero i tre punti, inoltre, supererebbero in classifica proprio i friulani, attualmente sopra di due lunghezze, rispetto agli uomini di Rastelli.

Ieri, nuova seduta ad Asseminello, dedicata principalmente ad esercitazioni tattiche, incentrate sulla fase difensiva.
Unica nota stonata, riguardante proprio la retroguardia, lo stop di Ceppitelli, a causa di un infortunio al ginocchio.
Positivo invece il recupero di Joao Pedro, guarito completamente dall’ attacco febbrile, soprattutto in vista dell’assenza, per squalifica, di Ionita.
Buone notizie anche dal punto di vista burocratico, sul fronte stadio provvisorio, con l’ok per l’avvio dei lavori arrivato proprio ieri, da parte della Giunta regionale sarda.

 

Commenta!

venti − 5 =