Capoterra: Lumiere cerca casa e affetto

Lumiere, dopo tante sofferenze e uno stato di terribile  prigionia,  legato all’aperto a una catena,  cerca persone a cui dare il suo affetto

“Io son Lumiere… un Cane, una delle tante vittime della “disumanità”, ero privo della “cosa” più importante della mia esistenza: la libertà ( e non solo…).
Vivevo legato a una catena conficcata in una torre…pioggia, vento, caldo, buio io ero sempre lì senza possibilità alcuna di cambiare la mia condizione.

Qualcuno ha visto i miei occhi e mi ha salvato…ora sono quasi libero, il prossimo passo è una vera famiglia che mi ami per tutta la Vita.” 
Capoterra 347 8121550

Commenta!

10 + 16 =