Inaugurata ufficialmente la nuova Piazza Garibaldi a Cagliari

È stato il sindaco di Cagliari, Massimo Zedda, assieme agli alunni delle scuole dell’infanzia ed elementari Riva, a tagliare simbolicamente il nastro rosso per la inaugurazione della piazza Garibaldi, riconsegnata ai cittadini dopo lunghi lavori.

di Antonio Tore

 

Alla fine è stata un festa dei cittadini di Cagliari, accorsi numerosi per assistere alla riapertura della piazza nel cuore della città.

Assieme al sindaco, erano presenti diversi esponenti della giunta comunale e consiglieri, con l’assessore Chessa raggiante e soddisfatto per il risultato ottenuto e per la presenza di tante persone che si sono volute riappropriare, da subito, di una piazza cara ai cagliaritani.

Grande soddisfazione espressa dall’Assessore ai Lavori Pubblici Gianni Chessa che non poteva mancare alla riapertura della Piazza. “Vogliamo innanzitutto scusarci con i commercianti e con i cittadini per un intervento che è durato più del previsto, ma speriamo di averli ripagati con un lavoro fatto migliorando la qualità complessiva dell’opera. Abbiamo ricevuto qualche critica, che personalmente ritengo costruttiva perché i miei cantieri sono sempre aperti, ma anche tanti complimenti e ora speriamo nel rispetto da parte dei cittadini per questo luogo riqualificato”.

La piazza Garibaldi misura, nella nuova veste, 6.020 metri quadri contro i circa 4.800 precedenti. Sono 1.090 i metri quadri sistemati a verde, sotto i 37 alberi storici che da sempre contraddistinguono lo spazio, circondati da 670 metri quadri di passerelle in legno, percorribili, studiate per preservare le radici degli alberi dal soffocamento dato dal precedente asfalto. 25 le panchine in ferro con 3 fontanelle a servizio anche della nuova area giochi per i bambini, realizzata con la pavimentazione antitrauma per la sicurezza dei più piccoli.

Più grande, con più verde, senza barriere architettoniche, con camminamenti in legno sotto gli alberi storici per non soffocare le radici, provvista di uno spazio giochi per i più piccoli, di fontanelle e di panchine per godere dell’ombra. Nell’ambito dei lavori sono state riqualificate la balconata monumentale da cui si accede alla scuola Riva e la balaustra storica, con la loro messa in sicurezza e il trattamento per eliminare le scritte sui muri. In via di completamento l’intervento per la messa in sicurezza e l’accessibilità dei servizi igienici pubblici posizionati sotto la balconata.

Nella piazza sono state posizionate anche diverse telecamere che dovrebbero servire a dissuadere dal compimento di atti vandalici.

Commenta!

venti − quattro =