Terremoto: pranzo solidale a Cagliari con lo slogan   “Un’amatriciana per Amatrice”

Domenica 12 marzo nel  Convento San Giuseppe, ricavato interamente devoluto alle  popolazioni di Amatrice colpite dal terremoto

redazione

Anche Confcommercio Sud Sardegna, con l’iniziativa promossa dal Gruppo Terziario Donna, partecipa alla gara di solidarietà per aiutare le popolazioni di Amatrice colpite dal terremoto.

Domenica 12 Marzo alle 12.00 nel Convento San Giuseppe in via Paracelso a Cagliari, si terrà la manifestazione “Un’amatriciana per Amatrice”, pranzo solidale il cui ricavato andrà alle popolazioni terremotate.

Nel corso dell’incontro, un gruppo di volontari cagliaritani, che ha partecipato ai primi soccorsi ed ha ancora in programma diversi interventi ad Amatrice e nelle zone limitrofe, testimonierà dal vivo la propria esperienza.

“Un’amatriciana per Amatricespiega la presidente del Gruppo Terziario Donna Graziella Puddu – è un’iniziativa lanciata in sinergia con il distretto 108L dei Lions e l’Unicef, che, mettendo a frutto l’esperienza e la capillare presenza, hanno voluto impegnarsi insieme per sostenere la gara di solidarietà dove tutti potranno dare il loro contributo alla ricostruzione dei paesi devastati dal sisma e ad alleviare le sofferenze della popolazioni colpite lo scorso agosto dal terremoto”.

Con 15 euro o 25 euro, in rapporto al menu scelto, si potrà gustare la prelibata pasta all’amatriciana, ma anche un fritto misto di verdure e di mare e le zeppole di San Giuseppe (acqua, vino e pane sono compresi) contribuendo ad una causa utile. Il ricavato sarà interamente devoluto alle popolazioni, direttamente nelle mani del sindaco di Amatrice, in occasione di una prossima visita del Gruppo Terziario Donna nelle zone terremotate.

Per informazioni contattare gli uffici di Confcommercio Sud Sardegna allo 070.282040.

 

Commenta!

1 × due =