Il Pil torna a crescere in Sardegna

Lievi segnali di ripresa nell’economia sarda secondo lo Svimez

di Annalisa Pirastu

 

Il Pil sardo mostra piccoli segnali di ripresa, dopo una negatività di tre anni. L’ associazione per lo sviluppo del mezzogiorno, Svimez, lo certifica nel suo ultimo rapporto sull’andamento del Sud Italia.

I dati dello scorso anno a cui si riferisce il rapporto danno uno +0,6%, del prodotto interno lordo dell’isola, contro il dato negativo del -2,4% del 2014, e lo  -0,8% del 2015, dove non c’era ancora la ripresa ma la situazione era migliorata rispetto al 2014. Nel 2016 dati positivi dunque che invitano a un ripensamento positivo delle politiche che sono state messe in atto negli ultimi anni.

Tira un sospiro di sollievo il governatore Pigliaru che esprime un cauto ottimismo.

Il dato positivo, seppur ancora contenuto, permette di esprimere fiducia nel futuro perché finalmente dopo tre anni, il monitoraggio del Pil dà numeri che invertono la tendenza negativa.

Fiducia, speranza, ottimismo sono le parole d’ordine che sembrano descrivere una Sardegna che sta cambiando.

Commenta!

quattro × cinque =