Replica dell’assessore Careddu alle critiche di Massimo Zedda

L’assessore dei Trasporti della Regione: “gli Uffici ricostruiranno tutti i passaggi amministrativi effettuati finora. Se lo riterrà opportuno, i documenti sono a disposizione della Procura della Repubblica”

di Antonio Tore 

 

Non si è fatta attendere la replica dell’assessore dei Trasporti della Regione, Carlo Careddu, che affidato il proprio pensiero ad un comunicato ufficiale.

“Ho chiesto agli uffici della Regione di ricostruire nel dettaglio il processo amministrativo sin qui compiuto per la realizzazione della metropolitana dell’area vasta di Cagliari. Tutto l’incartamento sarà quindi a disposizione della Procura della Repubblica, unica autorità preposta che, se lo riterrà opportuno, potrà verificare la fondatezza delle accuse del sindaco di Cagliari”.

“Ho ereditato questo progetto dalle amministrazioni precedenti, compresa la condivisone del tracciato, che – aggiunge Careddu  – attiene alla pianificazione territoriale ed è dunque in capo ai Comuni. Ricordo in proposito che nel mese di aprile del 2017 tutti i sindaci interessati hanno condiviso il percorso della metro siglando un verbale e, come ho già detto nella riunione con i Comuni del gennaio scorso, l’Arst, soggetto convenzionato per la progettazione, valuterà ogni proposta di modifica utile a migliorare il progetto. L’opera – conclude l’assessore –- dovrà essere appaltata entro e non oltre il 31 dicembre 2019, pena la perdita dei finanziamenti”.

Commenta!

3 × tre =