Sardinprogress, progetto di inclusione sociale e promozione del dialogo interculturale

Si è concluso lo scorso febbraio 2020 con la Festa dei popoli di Monserrato il
progetto di inclusione sociale e promozione del dialogo interculturale chiamato “Sardinprogress: Conoscenza, dialogo e confronto fra antiche, attuali e diverse culture“, ideato e realizzato dalla “Rete Sarda della Cooperazione internazionale” e realizzato con il contributo della “Fondazione di Sardegna“. Un ciclo di sei incontri, tutti gratuiti, che si sono svolti dal sud al nord della Sardegna, passando per il centro, toccando le città di Cagliari, Sassari, Oristano e Monserrato.

Eventi realizzati con la collaborazione dei migranti residenti in Sardegna, e aperti alla comunità locale, con lo scopo di scoprire e valorizzare le differenze culturali presenti in una Sardegna sempre più multi etnica. Il tutto attraverso svariate attività come musica, video e degustazioni di cibi tipici. Una particolare attenzione è stata riservata all’artigianato e alle tradizioni locali, autentici linguaggi universali che favoriscono la comprensione tra popoli e culture.

Durante gli eventi la guida turistica Massimo Dotta, ha tenuto, fino a dicembre 2019, dei tour multiculturali belle varie località toccate dal progetto Sardinprogress, aventi come obbiettivo una lettura interculturale del territorio. In buona sostanza per capire come la geografia e la morfologia del territorio abbiano favorito la nascita e lo sviluppo di una determinata cultura, capace col tempo di accogliere e confrontarsi con influenze esterne di vario tipo. Le visite hanno infatti avuto questo scopo: trovare i segni di contaminazioni fra culture diverse attraverso l’arte, la musica, l’architettura, l’artigianato, la gastronomia, la spiritualità.

Incontri:

  • 30 maggio 2019 – Cagliari (Hostel Marina) – Incontro dedicato al Kenya
  • 26 luglio 2019 – Incontro dedicato ai paesi del Maghreb: Tunisia, Algeria e Marocco
  • 07 ottobre – Riunione organizzativa e monitoraggio dei risultati ottenuti
  • 26 ottobre 2019 – Sassari – incontro dedicato al Senegal
  • 7 dicembre 2019 – Oristano – incontro dedicato alla Nigeria
  • 20 febbraio 2020 – Monserrato – Incontro dedicato alle Filippine
  • 22 e 23 febbraio 2020 – Monserrato – Festa dei popoli (evento conclusivo)

La Sardegna infatti, grazie al suo ruolo geograficamente e storicamente centrale nel Mediterraneo occidentale è stato un luogo nel quale le sponde opposte del Mare Nostrum si sono spesso incontrate e influenzate vicendevolmente. Un ruolo che diviene ancora una volta centrale al giorno d’oggi, con i nuovi flussi di migranti e rifugiati che sbarcano anche sulle nostre coste dopo un viaggio di fortuna in alto mare.

sardinprogress_incontro_filippine_cagliari

Commenta!

15 + 3 =