Si conclude l’ultima fase del Bilancio Partecipato del Comune di Assemini

Un’Assemblea pubblica per discutere e votare come spendere i soldi pubblici. Giovedì 14 Dicembre, alle ore 16.00, nella Sala Consiliare si svolgerà l’ultima fase prevista dal progetto sperimentale del cosiddetto “Bilancio Partecipato”.

di Antonio Tore

L’Amministrazione Comunale, dopo aver messo in campo 35.000 euro di soldi pubblici da destinare ad opere e iniziative che gli stessi asseminesi decideranno come spendere, affronta così la terza fase del progetto.

Sono state 22 le proposte che i cittadini hanno presentato e che poi sono passate al vaglio tecnico degli Uffici: hanno cioè verificato il grado di fattibilità e che rispondesse ai requisiti previsti dal bando.

Sul sito Istituzionale è possibile esaminare le proposte presentate, quelle che non sono state accolte (10), quelle che l’Amministrazione ha in programma di effettuare il prossimo anno senza dover dedicare risorse recuperandole dal Bilancio Partecipato (5), e quelle che saranno discusse nell’Assemblea pubblica (7). Ad ogni progetto presentato è stata allegata una motivazione sul grado di fattibilità, anche queste presenti sul sito Istituzionale.

Nel corso del dibattito pubblico, strumento di Democrazia Partecipata fortemente voluto da questa Amministrazione, ogni proponente presenterà il proprio progetto avendo a disposizione un tempo massimo di 10 minuti, e su ciascuno i cittadini presenti potranno porre domande e sollecitare chiarimenti.

Alla fine del dibattito, l’Assemblea – moderata da tre mediatori scelti dall’Albo Ufficiale del Comune di Assemini – i cittadini voteranno il progetto preferito, e il più votato verrà finanziato e realizzato nel 2018.

Commenta!

cinque + quattro =